Condividi la notizia

#elezioniCEREGNANO2021

Egisto Marchetti insiste con le collaborazioni con i comuni vicini: Villadose, Pontecchio in primis

Il candidato sindaco di Ceregnano per la lista Idee in Comune annuncia un cambio di passo dal momento in cui verrà eletto: intensificare dialogo e collaborazioni con le amministrazioni vicine

0
Succede a:
CEREGNANO (Rovigo) - Egisto Marchetti, candidato sindaco con la lista Idee in Comune, non risponde al collega candidato Albertin che ha sottolineato come Marchetti sia alla quarta candidatura a Ceregnano (LEGGI ARTICOLO), rubricando la cosa ad "accuse".

“Chi ha avuto modo di confrontarsi con me, nel lavoro e nel volontariato, sa come il sottoscritto affronti gli impegni con serietà. Il sorriso che mi contraddistingue non verrà smorzato dalle frecciatine di chi non mi conosce, come non conosce i suoi concittadini”.
Secondo Marchetti  l'avversario non ha dato risposte alle richieste e non ha spiegato il perché di una lista appoggiata da destra e sinistra, non ha voluto parlare di progetti per la comunità.

"A pochi giorni dal voto, dopo i nostri incontri con i cittadini presso Ceregnano e le frazioni, dopo un confronto schietto con molti elettori, siamo convinti di aver trasmesso il nostro progetto per la nostra comunità. Siamo convinti che i nostri concittadini sceglieranno il vero rinnovamento proposto dalla lista “Ceregnano Idee In comune”.
Il nostro programma non è una lista dei desideri, bensì un impegno di fronte ai nostri elettori: proposte concrete che realizzeremo dopo la nostra elezione. Sappiamo come i nostri concittadini siano stati tante volte delusi dalle false promesse mai mantenute dai Sindaci che ci hanno preceduto, siamo nel contempo certi che potranno istaurare con la nostra amministrazione un dialogo costruttivo.

Nel corso di questa campagna elettorale abbiamo ascoltato le lamentele dei nostri concittadini, che guardano alle amministrazioni comunali vicine come esempi. Tante volte abbiamo sentito frasi come “bisognerebbe essere come Villadose, lì le cose vengono realizzate”, oppure “Pontecchio è un paese che è cresciuto molto in questi anni, perché non sono cresciuti Ceregnano e le sue frazioni?”. Il nostro impegno nei loro confronti è quello di renderli fieri dei propri amministratori ed orgogliosi di risiedere a Ceregnano, Palà, Lama Polesine, Canale, Pezzoli.

Le amministrazioni dei comuni vicini non devono essere viste come avversarie con cui competere, bensì come amici con cui collaborare. Nel prossimo quinquennio dobbiamo recuperare il ritardo in questo senso, creando una vera sinergia con le stesse. In questi giorni, benché non ancora eletti, abbiamo voluto generare un dialogo con i comuni vicini, un dialogo che si intensificherà dopo il 4 ottobre".
Articolo di Domenica 26 Settembre 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it