Condividi la notizia

FILM CASTELNOVO BARIANO

Tutto esaurito per le 4 serate di presentazione del film "Frammenti di vita"

Un film targato Maurizio Antonelli, regista importante del comune di Castelnovo Bariano (Rovigo) che ha continuato nel migliore dei modi la propria attività

0
Succede a:
CASTELNOVO BARIANO (Rovigo) - Il 3° film del regista Maurizio Antonelli, Frammenti di vita, è stato proiettato come prima gratuita venerdì 24 settembre dalle 21 al teatro Indipendenza, ciò su testi di Marco Wozz Bottoni. Replicato sabato 25 allo stesso orario e domenica 26 alle 16 e alle 21, ha prodotto sempre il tutto esauriti. Ciò a cura di Comune e Pro Loco 

Il sindaco Massimo Biancardi parla di un: "Evento peculiare da noi, mai vista tanta gente consecutiva all'Indipendenza. Ricordo un momento delle recite, quando un centinaio di comparse in costumi d'epoca trasformarono in set il parco della famiglia di Fulvia Gregori e del marito Carlo Ferraresi. Visitai la location e mi sono complimentato con tutti. Bravi continuate così".
 
Un'intera mattinata dalle 8 a girare 3' dopo una preparazione di una decina di giorni, il teatro Indipendenza a disposizione logistica, compreso il ristoro delle 12.30; tutto si concluse nel pomeriggio.

Il factotum Maurizio Antonelli a mo' di consuntivo si dichiara: "Soddisfatto e commosso per la grande partecipazione popolare alla prima, alcuni del pubblico, visibilmente coinvolti emotivamente, non hanno nascosto qualche lacrima. Doverosi i ringraziamenti istituzionali per il patrocinio: Comune di Castelnovo Bariano, Provincia di Rovigo, Regione Veneto, Polesine Film Commission. Un grazie alla locale compagnia teatrale Magic'Attori per aver recitato e i tanti che si sono prestati anche come semplici comparse, essenziale la Pro Loco di Melara per averci prestato i costumi d'epoca e la famiglia Bottoni per la fattiva collaborazione".

Maurizio Antonelli, coadiuvato da Italo Verzola fra gli altri, nel 2018 e nel 2019 partecipò al festival del cinema di Venezia con due docufilm. Il regista castelnovese: "Abbiamo rifatto l'atmosfera brasiliana del 1925, una lotteria dello stato di S. Paolo di 15 mila releis vinta dalla famiglia Bottoni che, così, è ritornata a Castelnovo Bariano. Siamo nello stato paulista brasileiro, nel piccolo centro di Jaboticabal, ora ridente cittadina e pieno di emigrati veneti allora ed ora i relativi discendenti".

La trama. Storia vera di una famiglia castelnovese emigrata in Brasile nel 1913 e ritornata nel 1925. Parliamo del protagonista Wilmer Bottoni nato nel 1913 e morto in un incidente stradale nel 1952, lasciando vedova la moglie Lina Cavariani e l'unico figlio Luciano nato nel 1949. La storia è stata proposta dal figlio di Luciano, Marco Wozz Bottoni. Gli attori e le comparse provengono in parte dalla compagnia locale Magic'Attori, molti altri nuovi sul set.

Le riprese sono ad alta definizione in 4 k e il film doveva essere pronto a metà 2020, purtroppo ci si mise di mezzo la pandemia. Si auspica tutti che venga presentato all'80° mostra del cinema di Venezia nel 2022. Sceneggiatura e regia di Maurizio Antonelli. Con Alessandra Lia, Tiziano Fornari, Cinzia Garutti, Alex Biancardi, Evelyn Ferrari. Musiche: Diego Mantovani, Marco Degli Esposti, Cinzia Garutti, Vittorio Verzola, soprano Chiara Passudetti. Aiuti regista: Emanuela Gurzoni, Emanuela Masini, Pierangela Duffini. Fotografia: Maurizio Antonelli ed Italo Verzola. Cameraman: Alex Biancardi, Marco Moretti, Maurizio Antonelli, Mauro

Ragazzi, Valerio Ribola. Montaggio: Maurizio Antonelli ed Italo Verzola. Tecnico audio: Fabrizio Gaino. Costumi: Emanuela Gurzoni, Emanuela Masini, Pro Loco Melara. Scenografie: Luciano Bottoni, Maurizio Antonelli, Mauro Ghiraldini, Roberto Cavobianchi.
Articolo di Lunedì 27 Settembre 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it