Condividi la notizia

COMUNE

Approvato all’unanimità il nuovo regolamento edilizio

L’auspicio è che il regolamento possa anche semplificare l’azione di recupero degli immobili del centro storico a Badia Polesine (Rovigo)

0
Succede a:

BADIA POLESINE (Rovigo) – Incassando l’approvazione delle opposizioni e i complimenti del consigliere Mauro Toso, che ha definito il regolamento “moderno e aggiornato”, il consiglio comunale nella seduta del 27 settembre ha approvato il nuovo regolamento edilizio.

L’assessore all’Urbanistica Stefano Baldo, assistito dal geom. Trivellato, illustrando il provvedimento ha ricordato che, dopo l’elaborazione del quinto Piano degli interventi, l’incarico per la stesura del regolamento è stato affidato alla dottoressa Elena Parolo nell’agosto del 2018, prevedendo in particolare una migliore definizione della ‘superficie coperta’, che è quella racchiusa dalla sagoma dell’edificio e delle distanze dei confini, da edifici e da strade. Per quanto riguarda le casette in legno, sono consentite dimensioni fino a 10 metri quadrati, rispetto a 4 metri quadrati fin qui previsti. Pergolati, tende, gazebo e pergo-tende possono avere superficie fino a 30 mq, rispetto agli attuali 25 mq.

Tutte queste costruzioni i devono comunque rispettare le distanze da confini, edifici e strade stabilite da codice civile.

Per quanto riguarda interventi su edifici esistenti, si potrà derogare nell’altezza interna di 10 centimetri (da 270 a 260) per motivi di risparmio energetico e per rinforzo strutturale. Negli immobili di interesse storico-culturale, l’altezza minima interna dei locali potrà essere di 2,40 metri (fino ad oggi è 2,70) e 2,20 per corridoi e disimpegni (prima era 2,40). Inoltre la superficie finestrata minima scende a 1/16 della superficie del locale, rispetto a 1/8 finora vigente. Anche le superfici dei locali possono avere una deroga di 5% per riduzioni giustificate da interventi di risparmio energetico. E’ stata anche introdotta la possibilità di realizzare pertinenze con volume inferiore al 10% del volume del fabbricato originale e comunque fino a 50m³. “E’ possibile realizzare box per cani fino a 30 mq e con altezza inferiore a 3 metri – ha spiegato Baldo - Vengono date indicazioni in merito alla realizzazione di tunnel estensibili, che sono considerati veri edifici, per cui realizzabili tramite un permesso di costruire. Tutte queste definizioni, regole e limiti sono state presentate alla commissione Urbanistica il 13 settembre incassando per l’approvazione preliminare.

Da segnalare che il consigliere di Adesso Badia Mauro Toso ha ringraziato l’assessore Baldo per la celerità nell’inserire il punto all’ordine del giorno dopo le sollecitazioni, del consiglio precedente, rivolgendo anche un plauso al responsabile dell’ufficio.
Idana Casarotto nella dichiarazione di voto favorevole, ha espresso l’auspicio che il regolamento possa anche “…semplificare e l’azione di recupero degli immobili del centro storico”.

Ugo Mariano Brasioli

 

Articolo di Lunedì 4 Ottobre 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it