Condividi la notizia

ISTRUZIONE

Un riconoscimento importante a quattro studentesse del Primo Levi

Menzione per Lara Fasolin, Francesca Stocco, Lisa Fasolin e Vittoria Mora del Primo Levi di Badia Polesine (Rovigo) al concorso letterario provinciale: “Leggere la Commedia oggi”

0
Succede a:

BADIA POLESINE (Rovigo) - Sebbene l’ultimo anno scolastico sia trascorso in didattica a distanza, l’Istituto Primo Levi di Badia Polesine ha ugualmente incoraggiato i propri studenti a partecipare al concorso letterario provinciale: “Leggere la Commedia oggi”. Quest’anno si celebra il settecentenario della morte del sommo poeta fiorentino e il comitato della società “Dante Alighieri” di Rovigo (grazie all’aiuto offerto da “Adriatic Lng”) ha organizzato una prova di scrittura che permettesse ai giovani di elaborare un testo nel quale descrivere l’attualità della lettura della “Divina Commedia”. L’occasione per esprimere se stessi all’interno di in un contesto inusuale dalla realtà scolastica, che ha visto gli studenti coinvolti nella scrittura di testi attinenti alle materie scolastiche. La partecipazione era aperta alle classi terze e quarte della provincia di Rovigo. Quattro studentesse dell’Istituto Primo Levi di Badia Polesine Lara Fasolin, Francesca Stocco, Lisa Fasolin e Vittoria Mora hanno voluto mettersi in gioco.

La premiazione del concorso è avvenuta mercoledì 29 settembre al teatro “Don Bosco” di Rovigo, dove si sono ritrovati i 33 studenti (ragazzi e le ragazze) che avevano partecipato alla “sfida”. Sono stati proclamati i tre vincitori del concorso e segnalate quattro menzioni speciali per la qualità e l’originalità di alcuni lavori. Tra questi ultimi, è stata premiata Vittoria Mora, una studentessa della attuale classe 4AL dell’Istituto Primo Levi di Badia Polesine. La ragazza ha dedicato un ringraziamento alla propria insegnante di italiano, la Prof.ssa Lorenza Manzalini, che l’aveva incoraggiata a partecipare.

“È molto bello che giovani studentesse si dedichino ai classici con l’entusiasmo di queste quattro allieve – dichiara il Dirigente Scolastico Amos Golinelli – che portano il nostro Istituto ad ottenere importanti riconoscimenti. Forse questi premi valgono ancora di più in un momento come questo, segnato dalla difficoltà di mantenere viva e proficua la relazione educativa. Un ringraziamento va di certo a tutti i docenti che danno queste opportunità ai nostri studenti, segnalando una passione per il proprio lavoro che va ben oltre l’orario curricolare”

UMB

Articolo di Lunedì 4 Ottobre 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Spettacoli e Cultura

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it