Condividi la notizia

CORONAVIRUS

Amazon avvia la campagna vaccinale in Veneto

Amazon aderisce alla campagna vaccinale negli ambienti di lavoro, promossa dalla Azienda Ulss 5 Polesana. A partire da oggi il centro di distribuzione di Castelguglielmo - San Bellino (Rovigo) sarà dotato del materiale e del personale sanitario necessario

0
Succede a:

CASTELGUGLIELMO - SAN BELLINO (Rovigo) – Oggi Amazon ha ufficialmente avviato la campagna di vaccinazione in Veneto in sinergia con l’Azienda ULSS 5 Polesana. I dipendenti e il personale dei fornitori dei centri logistici Amazon della regione potranno registrarsi tramite un portale dedicato e ricevere il vaccino presso il centro di distribuzione di Castelguglielmo - San Bellino, adibito a centro vaccinale.

L’iniziativa rientra nell’impegno di Amazon nell’assicurare ai suoi dipendenti, e al personale dei fornitori, un ambiente di lavoro sicuro, e conferma ulteriormente l’impegno dell’azienda nell’implementazione di misure volte a contrastare la diffusione del Covid—19.

“In Amazon, la salute e la sicurezza dei nostri dipendenti e dei dipendenti dei nostri fornitori sono un’assoluta priorità. Dopo le aperture degli hub vaccinali in Piemonte, Liguria, Emilia Romagna, Lombardia e Lazio avvenute nei mesi scorsi, siamo davvero orgogliosi di annunciare oggi l’inizio della campagna di vaccinazione in azienda e di offrire questa opportunità ai nostri dipendenti e ai dipendenti dei nostri fornitori in Veneto. Tutto ciò è stato reso possibile anche grazie alla stretta collaborazione con le istituzioni locali e le autorità sanitarie” - ha dichiarato Salvatore Schembri Volpe, Amministratore Delegato di Amazon Italia Logistica. “Siamo certi che l’avvio di questa campagna rappresenti un importante passo per proteggere non solo i lavoratori, ma anche le loro famiglie e le comunità locali. Continueremo a confrontarci con tutte le istituzioni per capire come supportare le Regioni e il Paese nell’ambito della campagna vaccinale con l’obiettivo di contribuire a ritornare quanto prima alla normalità”.

L’apertura dell’hub vaccinale arriva pochi giorni dopo il primo anniversario dell’apertura del centro di distribuzione di Castelguglielmo San Bellino in cui Amazon ha già assunto 1.000 dipendenti a tempo indeterminato, cifra superiore alle stime inziale di 900 posti di lavoro previsti entro tre anni dall’apertura.

Sin dall’inizio dell’emergenza sanitaria, Amazon ha implementato oltre 150 aggiornamenti di processo in tutte le nostre attività e nel 2020 ha stanziato oltre 11,5 miliardi di dollari in iniziative legate al contrasto della pandemia. Solo in Italia, sono stati acquistati oltre 230 milioni di unità di disinfettante per mani, 12 milioni di paia di guanti, 9 milioni di mascherine, visiere protettive e altre protezioni per naso e bocca, oltre a 35 milioni di unità di salviette igienizzanti. L'azienda ha modificato i propri processi per implementare misure di sicurezza per dipendenti e clienti come il miglioramento delle operazioni di pulizia, il distanziamento sociale, il controllo della temperatura e la distribuzione di dispositivi di protezione individuale e spray disinfettanti. Inoltre, l'azienda ha dato a tutti i nostri dipendenti la possibilità di effettuare tamponi nasofaringei regolari e volontari.

In Veneto, oltre al centro di distribuzione di Castelguglielmo San Bellino, Amazon è presente con tre depositi di smistamento a Vigonza (PD), Verona e Riese Pio X (TV). Inoltre l’azienda ha annunciato anche l’apertura di ulteriori tre nuovi depositi di smistamento a Vicenza, Treviso e Venezia.

In Veneto Amazon ha già creato 1.500 posti di lavoro a tempo indeterminato.

Articolo di Lunedì 4 Ottobre 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it