Condividi la notizia

VOLONTARIATO

Premiati i cittadini Volontari impegnati per la comunità durante il lockdown

Benemeriti cittadini impegnati nell’emergenza Covid premiati dall’Amministrazione comunale di Badia Polesine (Rovigo)

0
Succede a:

BADIA POLESINE (Rovigo) – Domenica 3 ottobre, nel pomeriggio, nell’aula consigliare della sede municipale si è tenuta una breve cerimonia di consegna di attestati e di un riconoscimento per alcuni cittadini badiesi, che con la loro opera di volontariato durante i mesi del lockdown 2020, si sono resi disponibili sia per supportare l'Amministrazione con l'imbustamento e la consegna delle mascherine fornite dalla Regione Veneto e sia per sopperire alle necessità della cittadinanza bisognosa di trasporto e consegna di spese alimentari.

“È un riconoscimento che l’amministrazione comunale di Badia ha deciso di organizzare per ringraziare questi benemeriti cittadini impegnati nell’emergenza Covid” ha dichiarato l’assessore alla Protezione civile Stefano Segantin, che anche ricordato come primi mesi di pandemia, l’incertezza e l’imprevedibilità erano all’ordine del giorno, per cui è stato importante per il Comune contare su un gruppo di persone che, quotidianamente, mettevano a disposizione parte del proprio tempo per l’intera comunità.

I premiati sono stati: Stefano Baldo, Mara Barison, Giulia Battista, Marilena Begossi, Alice Bellinetti, Angiolina Bertoncin, Nadia Brentan, Sergio Caldieron, Cinzia Chinaglia, Medardo Cristianelli, Luca Franco, Ilaria Guagnetti, Annalisa Malparte, Mauro Piccolo, Daniele Romani, Giuseppe Romani.

Com’era avvenuto per i volontari della nostra Protezione civile quindi l’Amministrazione Rossi ha pensato di organizzare una cerimonia per attestare la propria gratitudine.

Ricevendo il riconoscimento, il presidente della Pro loco Giuseppe Romani ha sottolineato come “La componente femminile sia stata determinante, dimostrando anche grande sensibilità e forza d’animo in quelle settimane in cui non si capiva con chiarezza il reale pericolo”.

Anche il sindaco Giovanni Rossi ha commentato: “Come gli altri sindaci, ho passato questi mesi difficilissimi, con ansia ma quando vedevo che eravate qui a imbustare le mascherine ho capito che non ero solo e aggiungo che il vostro apporto ha fatto la differenza, così come quello delle forze dell’ordine e degli altri volontari impegnati durante l’emergenza”.

UMB

Articolo di Martedì 5 Ottobre 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it