Condividi la notizia

CULTURA

Grande interesse ed apprezzamento per le iniziative legate a Fratta Carbonara

40 visitatori, tutti provenienti da altri comuni e province, hanno assistito a Fratta Polesine (Rovigo) ad una particolare visita guidata, composta da  figuranti in costume

0
Succede a:

FRATTA POLESINE (Rovigo) - Sabato 2 ottobre è proseguita la rassegna della 20ma edizione di “Fratta Carbonara” (l’apertura è stato il concerto in villa Badoer dell’11 settembre) con un pomeriggio all’insegna della promozione delle 3 giornate conclusive: sotto i portici della libreria “Il Libraccio” di Rovigo il dottor Luigi Contegiacomo ha tratteggiato un breve excursus sugli eventi carbonici a cui hanno fatto seguito le letture dello stralcio di due interrogatori avvenuti ai Piombi di Venezia.

Il giorno successivo, a Fratta Polesine si è proseguito con una novità: nell’occasione oltre 40 visitatori, tutti provenienti da altri comuni e province,  hanno assistito ad una particolare visita guidata, composta da  figuranti in costume accompagnati da una voce fuori campo che, partendo dal monumento ai martiri frattensi, raccontava le vicende di quel tragico periodo descrivendo emozioni, sensazioni, stati d’animo di quanti furono coinvolti in quello che fu il prologo del futuro Risorgimento.  Il passaggio in villa Avezzù  ha poi dato modo agli spettatori di percepire gli sviluppi degli eventi accaduti seguendo  un breve filmato sui momenti più salienti della manifestazione. Per ultimo, con una breve camminata, il gruppo si è spostato nel giardino del Manegium, dove sono stati proposti altri tre interrogatori, legati a quelli proposti il giorno precedente a Rovigo.

L’attenzione e l’interesse dimostrato dai presenti in tutto questo breve ma intenso giro turistico hanno messo in risalto il lavoro e l’impegno della regista, Maria Selene Farinelli, a cui non sono mancate lodi ed apprezzamenti dagli spettatori.

E va sottolineato l’impegno profuso dal Comune di Fratta, che mai ha dubitato ma sempre aderito e condiviso le proposte degli ideatori della Fratta carbonara.

Ricordiamo  venerdì 8 e sabato 9, alle 20 banchetto in villa Avezzù, con prenotazione obbligatoria presso il comune, e domenica 10, alle ore 15, rievocazione storica in piazza.

 

 

Articolo di Mercoledì 6 Ottobre 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Spettacoli e Cultura

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it