Condividi la notizia

PALLAVOLO

A Palazzo Malmignati vernissage per il Futurvolley Altopolesine   

Futurvolley Altopolesine è un progetto nato dalla collaborazione di due importanti realtà pallavolistiche locali: la Polisportiva città di Lendinara (Rovigo) e la Polisportiva QuiSport di Trecenta

0
Succede a:

LENDINARA (Rovigo) - Sabato sera, 2 ottobre, nella splendida cornice di Palazzo Malmignati in Lendinara c’è stata la presentazione della stagione sportiva 2021/22 di Futurvolley Altopolesine con la partecipazione del sindaco Luigi Viaro e del vicesindaco di Trecenta Matteo Tegazzini. Ogni anno la presentazione ufficiale migra, per par condicio e per dare risalto alla collaborazione in una delle due località sedi delle Polisportive. Erano presenti anche l’assessore Franco Fioravanti, l’assessore alla cultura Francesca Zeggio, il Presidente Franco Carraro della Polisportiva città di Lendinara (una realtà che ha più di 65 anni di storia), il presidente Massimiliano Pivetti di Futurvolley e Gloria Lissandri, ex giocatrice di serie A, promoter e responsabile marketing, mentre Nadia Bala ha partecipato come responsabile del sitting volley Trecenta.

La serata, alla quale hanno partecipato un centinaio di atleti, è stata condotta da Franco Spoladori, speaker ufficiale di Futurvolley. Dopoi doverosi ringraziamenti alle aziende Official partener dell’evento, Felsinea Ristorazione e Ballonera, è stato premiato il custode tuttofare del palazzetto Simone Munarin, per l’impegno e la dedizione.

Futurvolley Altopolesine è un progetto nato dalla collaborazione di due importanti realtà pallavolistiche locali: la Polisportiva città di Lendinara con sede nella palestra di San Biagio e la Polisportiva QuiSport di Trecenta. L’obiettivo è di creare una realtà strutturata ed in grado di dare delle opportunità di crescita a ragazzi e ragazze und 12 col minivolley, ma anche agli adulti che volessero mettersi in gioco. La prima squadra femminile partecipa al campionato regionale di serie C ma, coinvolgendo anche altre forze, l’ambizione dichiarata sarebbe di puntare a campionati di categoria superiore.

La partecipazione di tante persone alla serata, fa capire quanto questa società coinvolga il territorio, toccando molte famiglie polesane in un bacino d’utenza sempre più vasto.

Nonostante la scorsa stagione sia stata svolta con i molti limiti imposti dalle normative FIPAV, Futurvolley ha lavorato sulla realizzazione di molti progetti. Nella serata sono state presentate alcune novità, fra le quali la collaborazione con Union Volley Montecchio, società di Serie A2; una società di prim’ordine che apre ulteriori prospettive agli atleti Futurvolley, ma anche la collaborazione con il Cus di Padova che abbraccia il mondo paraolimpico ed il progetto Gym-Volley, che permette anche a chi non è più atleta di poter svolgere un’attività fisica inerente al mondo della Pallavolo.

Avvicinato dopo la presentazione, l’assessore allo sport Franco Fioravanti ha espresso una considerazione: “In questo momento particolare, ancora di pandemia, avere il coraggio di proporre progetti così ambiziosi con un impegno di forze e persone notevoli, oltretutto guardano alla disabilità, è semplicemente ammirevole”.

Ugo Mariano Brasioli

Articolo di Giovedì 7 Ottobre 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it