Condividi la notizia

COMUNE

Approvata la convenzione con Enduro Lendinara per l'area Pradespin

Tutta l’area Pradespin di Lendinara (Rovigo) torna dunque a disposizione del motociclismo enduro ma aperta anche per altre utilizzazioni del tempo libero

0
Succede a:

LENDINARA (Rovigo) – Alla fine di una lunga controversia e di cinque anni di sospensiva per irregolarità, il Consiglio comunale del 5 ottobre con i voti della maggioranza, ha approvato la convenzione con Asd Enduro Lendinara per la riqualificazione dell’area Pradespin. A maggio c’era stato, con la quarta variante del Piano degli interventi, la riclassificazione dell’area da agricola a verde sportivo.  Con questa approvazione, pertanto, gli appassionati di enduro potranno godere di un impianto fruibile nella legalità.

La convenzione stabilisce che i manufatti esistenti saranno riqualificati e riutilizzati per servizi igienici, docce, locale ristoro, segreteria ecc., utili allo svolgimento dell’attività sportiva. Si pensa anche alla realizzazione di un percorso ciclistico per mountain bike realizzato con materiali naturali. I costi della riqualificazione saranno a carico del privato. Analogamente sarà anche per l’adeguamento della strada bianca di accesso all’area e per il parcheggio. La piantumazione del verde non sarà toccata e sarà manutenuta.

Tutta l’area Pradespin torna dunque a disposizione del motociclismo enduro ma aperta anche per altre utilizzazioni del tempo libero. Il calendario delle aperture, per tre giorni la settimana, andrà da marzo a novembre, mentre le manifestazioni agonistiche saranno limitate a dieci per ciascuna stagione. L’accesso al sito, per i motociclisti, sarà ridotto al 50% per i Lendinaresi, il primo anno della convenzione, del 75% nel secondo anno e gratuito in seguito. Per i ciclisti, invece, è da subito gratuito, fatta salva la quota associativa a “Enduro Lendinara”.

Come ha precisato il geom. Comunale Luca Maragno, se in futuro ci saranno richieste a costruire nulla vieterà, dopo una valutazione tecnica ed urbanistica, di rilasciare regolare permesso.

Il consigliere Denis Sambinello, pur non eccependo sulla convenzione, ha invitato l’Amministrazione ha predisporre controlli affinché l’utilizzo motociclistico sia riservato ai soli enduro e non altri tipi di due ruote motorizzate. Diversa, invece, la posizione dalla consigliera Valentina Travaglini Boldrin, che ha sollevato alcune perplessità per alcuni aspetti che andrebbero meglio definiti.

“Per quanto riguarda i rumori - ha assicurato il consigliere delegato all'Urbanistica Davide Bernardinello -  c'è lo studio acustico presentato dal tecnico del privato e in qualsiasi momento un cittadino può chiedere alla Polizia locale di andare a controllare”.

Infine Federico Amal, ha ricordato che in ogni caso la convenzione lascia all’Amministrazione piena facoltà di valutazione dell’operato di Enduro Lendinara ed anche per quel che riguarda la definizione del calendario e degli orari d’apertura.   

Nel frattempo, Enduro Lendinara ha già annunciato l'apertura della pista il 9 e il 10 ottobre, per la quale aveva già ottenuto autorizzazione in deroga.

Ugo Mariano Brasioli

Articolo di Giovedì 7 Ottobre 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it