Condividi la notizia

ROVIGO CHE CAMBIA

Fratelli d'Italia al sindaco di Rovigo: "Urgono aggiornamenti sulla situazione dei lavori per il nuovo tribunale"

Il coordinatore provinciale Alberto Patergnani, il referente rodigino Bartolomeo Amidei ed il consigliere comunale Mattia Moretto in pressing sull'amministrazione Gaffeo per risposte su modi e tempi del cantiere

0
Succede a:
ROVIGO - Alberto Patergnani, coordinatore provinciale di FdI Rovigo, del consigliere comunale di Rovigo, Mattia Moretto, e del commissario cittadino di FdI, Bartolomeo Amidei, chiedono all’amministrazione comunale di aggiornare la città sull’iter relativo al nuovo tribunale alla luce della risposta del Ministro Cartabia (LEGGI ARTICOLO) all’interrogazione numero 4-05318 dei senatori di FdI Urso, Balboni e De Carlo.

Come siamo messi sul nuovo tribunale? Crediamo si tratti di una vicenda molto importante per la città – inizia l'interrogazione congiunta – ma se in un primo momento era in primo piano adesso sembra quasi che l’amministrazione se ne sia dimenticata. Abbiamo appreso che la decisione su come procedere è in capo al Ministero della Giustizia, ma sappiamo anche che deve confrontarsi oltre che con l’Ordine degli Avvocati anche con il Comune. Cosa sta facendo l’amministrazione comunale, con chi si interfaccia e quali sono le loro proposte? La soluzione del tribunale in centro è stata ampiamente condivisa da tutti: cittadini, commercianti e addetti ai lavori.

Siamo soddisfatti quindi delle nostre battaglie condotte affinché tale struttura rimanga nel perimetro del centro storico. Ora dalla risposta del Ministro Cartabia (LEGGI ARTICOLO) apprendiamo che si prospettano tre opzioni: la mera ristrutturazione (restauro e rifunzionalizzazione) che non comporta alcuna deroga alla pianificazione del territorio da parte dell'amministrazione comunale, che si dovrà occupare solo degli standard urbanistici per il parcheggio; la demolizione e la ricostruzione del corpo di fabbrica non vincolato (senza sopraelevazione) ed in tal caso occorrerebbe sempre ricorrere alla convocazione della Conferenza Stato-Regioni, perché l'attuale strumento urbanistico non prevede la demoricostruzione ed infine l’opzione della sopraelevazione.

Come FdI ci auguriamo che venga scelta di comune accordo la soluzione migliore per il bene dei cittadini, dei commercianti e di chi in tribunale ci lavora data la straordinaria importanza della struttura. Nelle prossime ore verrà presentata dal nostro capogruppo consiliare Mattia Moretto un’interrogazione al sindaco Gaffeo dove chiederemo conto di ciò che è stato fatto e che si intenderà fare. Lavoreremo sempre con i nostri rappresentanti istituzionali a tutti i livelli per velocizzare il più possibile l’iter e dare finalmente alla città di Rovigo il tribunale in centro che si merita”.
Articolo di Giovedì 7 Ottobre 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it