Condividi la notizia

CONTROLLI

Aveva la patente sospesa, fermato dalla Polizia si spaccia per il fratello. Denunciato

Non poteva guidare. Alla vista della Volante della Polizia di Stato ha cercato di far perdere le proprie tracce, fermato in Commenda a Rovigo fornisce false generalità

0
Succede a:

ROVIGO - Nei giorni scorsi durante un normale servizio di controllo del territorio, la Volante dell’UPGSP, in Commenda Ovest ha fermato per un controllo un’auto con due persone a bordo, un uomo alla guida e una donna come passeggero. L’auto è stata sottoposta al controllo perché alla vista della Polizia ha accelerato la marcia effettuando cambi repentini di direzione col chiaro intento di far perdere le tracce.

L’uomo alla guida nel frangente dichiarava di non aver con sé la patente fornendo le sue presunte generalità per consentire agli Agenti di verificare il possesso del titolo di guida.

Tuttavia, i poliziotti, grazie al loro intuito,  non cadevano nel tranello che aveva cercato di porre in essere l’automobilista in quanto verificavano che le generalità che aveva fornito corrispondevano al fratello che, in effetti,  era titolare del titolo di guida.

A quel punto l’uomo declinava le sue vere generalità e si scopriva che la sua patente era sospesa a tempo indeterminato dall’anno 2007 per mancanza dei requisiti psicofisici.

Per un 50 enne rodigino è scattata così la denuncia alla Procura della Repubblica per il reato di false attestazioni a Pubblico Ufficiale sull’identità, oltre alla sanzione amministrativa per guida senza patente.

 

Articolo di Sabato 9 Ottobre 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it