Condividi la notizia

RUGBY TOP10

Allister Coetzee: “E’ stata una bella vittoria”

Calvisano - FemiCz Rovigo 21-29, le parole dei tecnici Allister Coetzee e Gianluca Guidi. Matteo Ferro con 52 mete in carriera, raggiunge Gert Smal all'ottavo posto nella classifica dei metaman della storia rossoblù

0
Succede a:
Gianluca Guidi e Allister Coetzee

CALVISANO (Brescia) - L’umiltà ha premiato i Bersaglieri. A Calvisano sabato 9 ottobre si sono presentati con lo scudetto e la coccarda della Coppa Italia sul petto, ma lo hanno fatto consapevoli che il match sarebbe stato difficile, ruvido, e particolarmente insidioso.

Leggi la cronaca di Calvisano - FemiCz Rovigo 21-29

Zero colpi di testa, badare alla sostanza, piazzare tutto il possibile, e con un Abner Van Reenen autentico cecchino, ogni punizione erano tre punti da mettere in cassaforte. La FemiCz Rovigo ha costruito la vittoria sulla concretezza, con un pacchetto di mischia performante, ma con ancora diverse cose da registrare al largo. Difficoltà a guadagnare la linea del vantaggio, anche a causa della difesa asfissiante dei padroni di casa, e spesso con passaggi “telefonati” e troppo piatti. C’è tempo per migliorare, soprattutto dopo una vittoria di peso specifico così importante, contro una diretta concorrente per la zona playoff.

”Questo è un risultato davvero importante per noi. Arrivare qui in casa del Calvisano, con una squadra giovane; incontrare i gialloneri che sono una buona squadra, sapevamo che sarebbe stato un match fisico. È stata una bella vittoria per noi - commenta Allister Coetzee - i ragazzi hanno capito le potenzialità della squadra e dobbiamo solo migliorare da qui. C’è ancora tanta strada da fare, dobbiamo migliorare la nostra disciplina, abbiamo concesso troppo. Non vedo l’ora di continuare questo percorso.”

Il Capitano dei bersaglieri Matteo Ferro si è aggiudica il premio di Player of the Match; inoltre con 52 mete in carriera, il rodigino raggiunge Gert Smal all'ottavo posto nella classifica dei metaman della storia del Rovigo.

Per il Calvisano nessun passo indietro, ha pagato forse oltremodo la mancanza di Hugo in mediana, ma i bresciani hanno le potenzialità per giocarsi lo scudetto.

"Sconfitta da affrontare serenamente - ha detto Guidi, tecnico dei gialloneri, a fine partita -  con la convinzione di essere sulla strada giusta. I ragazzi hanno dato tutto e li ringrazio per l'impegno dato fino all'ultimo minuto. Unica nota stonata, ancora troppe le touche perse”.

Almeno tre le rimesse laterali gettate al vento, veramente troppe per una squadra che vuole vincere lo scudetto. Praticamente perfette quelle della FemiCz Rovigo, rispetto allo scorso anno un passo in avanti per i rossoblù.

 

 

Articolo di Sabato 9 Ottobre 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it