Condividi la notizia

SALUTE E BENESSERE

Ciclismo, le cose da sapere prima di iniziare tra benefici e vantaggi per la salute

Perchè pedalare fa bene e fa sentire bene, ma con le dovute cautele per dare la possibilità al proprio fisico di adattarsi ad un ritmo sempre crescente senza il rischio di farsi male

0
Succede a:
Il ciclismo viene considerato come uno degli sport più efficaci, per via di una serie di vantaggi legati alla classica attività aerobica e al potenziamento dei muscoli. Molte persone sono autentiche appassionate di bicicletta, e anche numerosi neofiti scelgono proprio questo sport per rimettersi in forma. Pur essendo ricco di benefici, il ciclismo merita comunque un approfondimento, dato che ci sono diversi aspetti fondamentali da chiarire prima di cominciare a pedalare.


Gli errori da evitare per chi è alle prime armi

Per prima cosa, anche se la tentazione è forte, bisogna darsi dei limiti e auto-imporsi dei paletti. Quando si inizia con qualsiasi attività fisica, sia essa la bici o la corsa, bisogna essere coerenti con il proprio stato di forma e non pretendere la luna. Iniziando piano, infatti, si dà la possibilità al proprio fisico di adattarsi ad un ritmo sempre crescente. Se invece si comincia forte, il rischio è di farsi male o di stancarsi troppo: in entrambi i casi, o si sarà costretti a subire uno stop forzato, o passerà la voglia di fare attività fisica. Dunque, il neo-ciclista, specialmente durante le prime settimane, deve fare attenzione a non stressare troppo il proprio corpo e a recuperare bene le energie.

Quando la stanchezza è il problema principale, si può prendere anche in considerazione l’idea di assumere alcuni prodotti pensati ad hoc per queste circostanze. Si parla di articoli facilmente acquistabili anche in una farmacia online come shop-farmacia.it ad esempio, dove è possibile trovare degli integratori specifici per il post allenamento. In questo modo si percepirà una minore sensazione di affaticamento e di stanchezza e il recupero delle energie sarà più efficace. Tuttavia, prima di procedere con l’assunzione di un qualsiasi prodotto di questo tipo, è sempre il caso di sentire il parere medico di uno specialista, ad esempio per rilevare eventuali allergie o intolleranze.


Partire piano per beneficiare del ciclismo

Dopo le prime settimane il fisico si sarà abituato ai suoi nuovi ritmi e allora sarà possibile apprezzare tutto ciò che di buono può portare la bicicletta. Il ciclismo fa bene al corpo, alla mente e allo spirito. Per prima cosa, trattandosi di un’attività di tipo aerobico, attiva il metabolismo e permette di accelerare la combustione dei grassi, bruciando un discreto numero di chilocalorie. In secondo luogo, è una manna per i muscoli delle gambe e anche per quelli delle braccia e del tronco, che vengono allenati anche per via delle vibrazioni prodotte dalla bicicletta.

Inoltre, il ciclismo fa bene all’umore, in quanto aumenta la produzione di endorfine: questi ormoni sono noti per aumentare il benessere mentale e l’autostima. Quando poi si inizierà a dimagrire, il fattore umorale verrà ulteriormente aumentato, con la conseguenza di dedicarsi con una maggiore convinzione alle due ruote. Infine, la bicicletta permette di fare sport all’aria aperta, e a seconda dei casi può diventare anche un mezzo per spostarsi in città, unendo l’utile al dilettevole.

 
Articolo di Lunedì 11 Ottobre 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Rubriche

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it