Condividi la notizia

POLITICA e VIOLENZA

Assalto alla Cgil, in consiglio comunale a Rovigo una mozione del PD

Graziano Azzalin primo firmatario: “Salto di qualità preoccupante, sciogliere le organizzazioni neofasciste come Forza Nuova”

0
Succede a:
ROVIGO - “Le scene viste a Roma sono preoccupanti e intollerabili in uno Stato democratico: non basta condannare a parole le azioni squadriste, vanno prese decisioni conseguenti, come sciogliere le organizzazioni neofasciste. A partire da Forza Nuova”. È l’appello che arriva dal consigliere comunale del Partito Democratico Graziano Azzalin, primo firmatario di una mozione presentata a Palazzo Nodari.

“Nessuno vuole vietare il dissenso e la libera manifestazione del pensiero; la crisi sociale ed economica derivante dalla pandemia è sotto gli occhi di tutti, ma la violenza va respinta senza indugi e ambiguità, con atti concreti. Da parte nostra massima solidarietà e vicinanza alla Cgil, i sindacati sono un presidio di democrazia ma anche un invito al Governo affinché metta al bando, come previsto dalla legge, organizzazioni che fanno esplicito riferimento al fascismo.

Da troppo tempo assistiamo a una pericolosa escalation, con protagonisti sempre i soliti noti e sabato abbiamo assistito a un grave salto di qualità. È il momento di dire basta: mi auguro che su questa mozione ci sia una convergenza trasversale, così come su quella presentata dai nostri parlamentari: chi si pone fuori dalle regole democratiche non può e non deve trovare agibilità pubblica”.
Articolo di Martedì 12 Ottobre 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it