Condividi la notizia

ALLARME FURTI

Oltre una decina di auto saccheggiate nella notte nella zona della Stazione ferroviaria

Raid nel parcheggio vicino alla Stazione Ferroviaria di Rovigo, auto distrutte per pochi spiccioli, ingenti i danni. Sul posto la Squadra Volanti e la Polizia Scientifica

1
Succede a:

ROVIGO - Non è la prima volta, ma le proporzioni del raid della notte tra martedì 12 e mercoledì 13 ottobre assume dimensioni ciclopiche. Probabilmente è un record per Rovigo, ben 16 auto distrutte in pochi minuti, magari per pochi spiccioli. Vetri in frantumi disseminati in tutto il parcheggio adiacente al dopolavoro ferroviario, auto prese a campione, alcuni proprietari sono stati graziati, per altri la speranza di essere assicurati contro gli atti vandalici e per i cristalli.

Hanno rovistato nelle auto aprendo i vani portaoggetti, violando anche l’intimità dei proprietari, cercavano probabilmente contanti, telefoni, o comunque oggetti di valore. Il bottino è ignoto, le indagini sono affidate alla Polizia di Stato, sul posto la Squadra Volanti della Questura e la Polizia Scientifica per i rilievi. Una cosa è certa, i malviventi erano almeno due.

Quel parcheggio non è sicuro. Non è la prima volta che è teatro di situazioni simili, alcuni giorni fa altre auto sono state divelte per quattro monete, in altre circostanze una è stata data elle fiamme. La notte è una zona mal frequentata, e nemmeno le telecamere potranno scoraggiare teppisti e criminali di questa risma. La situazione, di fatto, in quella zona è fuori controllo.

Dei fatti di viale Marconi è stata interessata anche la Squadra Mobile, qualche giorno fa le auto danneggiate in un medesimo raid furono 7, vetture di pendolari residenti in città che parcheggiano vicino alla Stazione per recarsi al lavoro.

Articolo di Mercoledì 13 Ottobre 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it