Condividi la notizia

CULTURA

Presentata al Ballarin la stagione prosa-danza-famiglia 2021-2022 [VIDEO]

Il direttore di Arteven Pierluca Donin ha presentato le date degli spettacoli coerenti con le richieste qualitative del pubblico di Lendinara (Rovigo)

0
Succede a:

LENDINARA (Rovigo) – Mercoledì 13 ottobre è stata presentata al Teatro Comunale Ballarin la stagione prosa-danza-famiglia 2021-2022, un’edizione molto attesa dopo la pausa forzata imposta dall’emergenza sanitaria dell’anno scorso, come ha ricordato ai numerosi presenti in sala il sindaco Luigi Viaro. “È per me motivo di piacere e profonda soddisfazione essere qui a riallacciare le fila di una magnifica tradizione che colloca il Ballarin ormai tra le migliori realtà teatrali a livello non solo regionale, per la varietà e lo spessore delle proposte”. La stagione inizierà giovedì 18 novembre, per concludersi il 29 marzo 2022.  Nei saluti istituzionali, Viaro ha ringraziato Arteven per la qualità dell’offerta e per l’attenzione rivolta alle famiglie con proposte a loro dedicate.

L’assessore regionale Cristiano Corazzari, intervenendo, ha citato il gran numero degli abbonati “…significa che c’è voglia di cultura e di ritornare a vivere”. Quindi, definendo il Teatro Ballarin “…un riferimento per tutto l’Alto Polesine”, ha elogiato la collaborazione con Arteven, il circuito multidisciplinare regionale che contribuisce ad offrire un’articolata proposta culturale nel territorio,  un elemento definito “strategico” per la produzione di stagioni di altissima qualità.

Il direttore di Arteven Pierluca Donin ha presentato le date degli spettacoli coerenti con le richieste qualitative del pubblico di Lendinara, notoriamente competente. L’esordio è affidato, il 18 novembre, a una pièce leggera: “Alla stessa ora il prossimo anno”, la storia di un amore che dura da 24 anni e il cui segreto sta nell’incontrarsi una volta l’anno. Venerdì 3 dicembre sarà la volta di Giulio Scarpati con “Il Teatro Comico”, la prima delle sedici commedie nuove che Carlo Goldoni scrisse a partire dal 1750 per l'impresario Medebach. Giovedì 16 dicembre il Circo EI Grito, Wu Ming 2 e Cirro proporranno “L'uomo Calamita”, uno spettacolo di circo contemporaneo, illusionismo, musica e letteratura. Il 27 gennaio ci saliranno sul palco Vanessa Incontrada e Gabriele Pignotta in “Scusa sono in riunione ... Ti posso richiamare?”, attualissima commedia degli equivoci che invita a riflettere sull'ossessione della visibilità. Il 3 febbraio Teatro Bresci ambienterà la celebre commedia di Shakespeare “La Bisbetica Domata” negli anni '90. Venerdì 18 febbraio la Compagnia Artemis Danza/Monica Casadei ne “I Bislacchi” omaggerà Fellini sulle celebri note di Nino Rota. Chiudono la stagione Maria Amelia Monti e Roberto Turchetta con “La Parrucca”, due atti unici di Natalia Ginzburg.

Saranno, invece, due le domeniche dedicate alle famiglie: il 28 novembre con Rosaspina e l'8 dicembre con Il Giro del Mondo in 80 Giorni.

Il direttore artistico di Arteven, Giancarlo Marinelli, pescando nelle sue memorie lendinaresi ha strappato applausi ricordando Gian Antonio Cibotto e l’incipit di Scano Boa che apriva il suo film “La misura dell’infinito”. Quindi, citando Bassani che sosteneva che “…soltanto i provinciali sono i veri cosmopoliti”, ha rivendicato il ruolo svolto dai teatri di provincia nel testare gli spettacoli. Anche Giorgio Albertazzi che calcò le scene del Ballarin ebbe a magnificare “…la luce colta sui visi dei lendinaresi”.

Finalmente liberato dalle limitazioni anticovid, il Ballarin potrà accogliere 400 persone ma c’è da considerare che gran parte degli abbonati (circa 320) ha confermato la presenza, per cui i posti liberi non sono molti.

A Liviana Furegato infine è spettato riepilogare le informazioni di servizio rammentando che gli ex abbonati possono confermare dal 18 al 31 ottobre. I nuovi abbonati lo potranno fare dal primo al 6 novembre. Dall’8 novembre partirà la prevendita dei biglietti presso la Biblioteca Comunale Baccari, mercoledì e venerdì ore 15 - 18, sabato ore 9 – 13. Per tutte le informazioni è disponibile il numero 3884478526 attivo per messaggi ed anche WhatsApp.

Ugo Mariano Brasioli

Articolo di Giovedì 14 Ottobre 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Spettacoli e Cultura

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it