Condividi la notizia

ISTRUZIONE

Una Giornata Europea delle Lingue speciale

Alla Scuola “Francesco Venezze” di Rovigo un vero e proprio evento per l’ormai tradizionale “Giornata Europea delle Lingue”. Una vera e propria sfilata di vip davanti a un pubblico votante

0
Succede a:

ROVIGO - E chi l’ha detto che lo svedese è difficile? E il croato? Il portoghese? Il greco? Il rumeno? Bazzeccole per gli alunni della Scuola “Francesco Venezze”.

Sabato 25 Settembre si è festeggiata nel cortile della scuola l’ormai tradizionale “Giornata Europea delle Lingue” (www.coe.int/edl) e grandi personalità di tutti i tempi sono scese dallo scalone monumentale di via Casalini per presentarsi e duettare nella loro lingua madre. Proprio così: una vera e propria sfilata di vip davanti a un pubblico votante.

Ad aprire la sfilata è arrivato in diretta dalla Germania il grande compositore Ludwig van Beethoven, simbolicamente accompagnato dalle note dell’Inno europeo.

A seguire Cristiano Ronaldo e Luka Modrić che, dopo qualche iniziale incomprensione e sguardo torvo, si sono intesi a meraviglia e se ne sono andati palleggiando insieme.

E che dire poi di Chiara Ferragni, che ha pensato di ravvivare con un po’ di trucco il Conte Dracula in persona? O di due icone di stile come Donatella Versace e Coco Chanel, che di sicuro non sono rimaste senza parole!

Difficile davvero scegliere fra tutti i protagonisti della giornata: forse il Principe Filippo e sua maestà Elisabetta II, scesi sulle note di “God save the Queen”?  O la povera Mary Stuart che si è presentata con la testa mozzata fra le braccia?

Naturalmente non sono mancati i cantanti come la svedesissima Agneta Fältskog degli Abba o l’acclamatissimo Harry Styles. E poi ancora sport con Danny Leon dalla Spagna e Phil Bennett dal Galles. C’è persino chi dalla Germania è arrivato in bicicletta per fare scoppiettanti esperimenti davanti al pubblico entusiasta. Si trattava ovviamente di Albert Einstein, il più grande fisico di tutti i tempi!

E poi ancora un riesumato, ineffabile Pitagora in toga bianca, la nostra Samantha Cristoforetti appena scesa dalla luna, con il casco ancora in mano, e il grande Pablo Picasso con tavolozza e pennello e tanti, tanti personaggi di fantasia come i divertentissimi Asterix e Obelix dalla Gallia, Hermione Granger da Hogwarts, Heidi e la sua inseparabile capretta dalla Svizzera e l’acrobatica Pippi Calzelunghe dalla Svezia col Signor Nilson sulle spalle.

Per il gran finale con botto si sono presentati due agenti 007 e ben quattro Bond girls, non molto propensi a condividere la scena.

Chi è stato il più bravo? Di sicuro le due spigliatissime presentatrici della classe terza A in abito da sera, i due tecnici audio della classe 3B e anche le insegnanti di lingua inglese e tedesca, Zordan e Zen, che insieme alla Fiduciaria di Plesso, professoressa Bisio, in tempi davvero ristretti, hanno organizzato e coordinato il tutto. 

L’insindacabile voto della giuria dei ragazzi, però, è andato all’impeccabile Mary Poppins che, fischiettando, cantando e ballando, ha conquistato proprio tutti!

Grande entusiasmo dunque, tanta allegria e tante risate in questa giornata bellissima, a cui tutti hanno partecipato. Che cosa resterà? L’idea che le lingue straniere sono una grande opportunità e che la diversità linguistica è un vero patrimonio da scoprire, per capire le tante culture e tradizioni della nostra Europa.

Articolo di Giovedì 14 Ottobre 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it