Condividi la notizia

RUGBY SERIE A

Capitan Michelotto: “Dobbiamo andare in campo consapevoli delle nostre capacità”

A Padova esordio difficile per la Borsari Badia (Rovigo) nel campionato di Serie A, le parole di Fabio Michelotto faro della squadra

0
Succede a:

BADIA POLESINE (Rovigo) - Domenica 17 ottobre si inizierà il campionato di Serie A e la Borsari Rugby Badia avrà subito una trasferta a Padova. La squadra polesana scenderà in campo alle 15,30 contro il Valsugana Rugby. Capitano della squadra biancazzurra sceso in campo sabato scorso dal primo minuto, è Fabio Michelotto. Classe 1994, la terza linea è cresciuta nelle giovanili del Rugby Badia, garantendo la sua presenza dall’ Under 11 all’Under 18. Nel 2014 è passato a giocare nella squadra seniores dove è rimasto fino a maggio del 2019. Dalla stagione successiva è passato a giocare nella Rugby Rovigo Delta. Il campionato successivo, per motivi lavorativi, è tornato a Badia. In vista della prima partita di campionato, Michelotto ha parlato della prima amichevole, dopo lo stop causato dalla pandemia, giocata lo scorso weekend contro l’Accademia ‘Ivan Francescato’ e degli avversari che dovrà affrontare, con i compagni, domenica 17 ottobre.

Sabato scorso avete giocato l’amichevole contro l’Under 20, che ha vinto 56 a 7. Si aspettava questo risultato finale?
“Sì, me lo aspettavo. Per noi era la prima partita dopo venti mesi in cui non abbiamo mai giocato, avevamo molti innesti giovani, per questo dobbiamo capire anche noi come migliorare ed evitare di fare gli errori visti sabato scorso. L’attenzione ai dettagli ci servirà per essere più competitivi nelle prossime partite”

Quest’anno in squadra ci sono molti giocatori giovani. Da capitano come le sembrano i nuovi arrivati?
“Sono molto contento dei nuovi arrivi perché sto riscontrando in loro molta voglia di lavorare e di mettersi in gioco. Elementi fondamentali questi sia per divertirsi, sia per scendere in campo dando il meglio di sé”

Finalmente domenica inizia il campionato. Ha delle aspettative in particolare?
“Sicuramente non sarà facile. Non ho nessuna aspettativa in particolare, so però che dobbiamo andare in campo consapevoli delle nostre capacità e continuare a credere nel lavoro che stiamo facendo perché ci porterà ad ottenere ottimi risultati”

Come vi state preparando al match contro il Valsugana Rugby?
“Stiamo lavorando sulla difesa, che è l’aspetto nel quale sabato scorso abbiamo avuto qualche incertezza in più”.

 

Articolo di Giovedì 14 Ottobre 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it