Condividi la notizia

ECCELLENZE

Laura Cestari al Vinitaly: “Un simbolo della ripartenza”

Il vino italiano è e resta un’eccellenza riconosciuta in tutto il mondo, quello Veneto pure, Laura Cestari, consigliera regionale della provincia di Rovigo, alla kermesse del Vinitaly

0
Succede a:

VERONA - Pomeriggio veronese per Laura Cestari. La consigliera regionale di Liga Veneta per Salvini Premier non ha voluto mancare ieri, domenica 17 ottobre, all’inaugurazione del Vinitaly 2021, eccezionalmente spostato in autunno causa Covid, visitando alcuni stand del territorio a partire da quello del Consorzio Colli Euganei. 

“Vò è stato senz’alcun dubbio uno dei simboli della pandemia - queste le sue parole - con il primo morto italiano e la prima ‘zona rossa’ quando ancora si sapeva poco di questa terribile malattia, ma al tempo la dimostrazione che i veneti non mollano mai e sanno uscire dalle difficoltà, anche quelle più grandi. L’entusiasmo e la voglia di ripartire che si respirano in quest’edizione della kermesse la dicono lunga sulla volontà di questa gente: il vino italiano è e resta un’eccellenza riconosciuta in tutto il mondo che anche dopo l’emergenza sanitaria saprà e vorrà ritrovare il suo ruolo e i suoi numeri”. 

Per la consigliera regionale polesana la trasferta in riva all'Adige è stata pure l’occasione per incontrare alcuni colleghi tra cui Stefano Valdegamberi, già assessore in Laguna, e l’onorevole Roberto Turri ma anche per fare brevemente tappa brevemente agli stand di Coldiretti e Confindustria.

Articolo di Lunedì 18 Ottobre 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it