Condividi la notizia

IL BANDO

Dalla Banca del Veneto Centrale premi allo studio per diplomati e laureati

L’annuale bando è riservato ai giovani soci e ai figli di soci dell’istituto di credito cooperativo. Le domande entro il 31 gennaio 2022.

0
Succede a:

ROVIGO - Banca del Veneto Centrale, con l'intento di rafforzare il legame con le famiglie che costituiscono la propria compagine sociale, propone anche quest’anno l’assegnazione di “Premi allo studio” a favore degli studenti che si sono particolarmente distinti per l’impegno e i brillanti risultati conseguiti presso istituti superiori e facoltà universitarie.

Il Bando 2021, coerentemente con le finalità generali di promozione sociale e culturale dell’istituto di Credito Cooperativo, si inserisce nel quadro delle incentivazioni a carattere extra-bancario, andando a premiare coloro che si sono particolarmente distinti per preparazione, volontà e capacità, conseguendo il Diploma di Scuola Secondaria di 2° grado o una Laurea, nel rispetto della votazione minima prevista.

Possono presentare domanda di concessione esclusivamente i giovani soci e i figli dei soci di Banca del Veneto Centrale, che abbiano conseguito nel corso dell’anno scolastico 2020/2021, presso una scuola pubblica o equiparata, un diploma di scuola media superiore con votazione minima di 80/100, oppure che si siano laureati nel periodo compreso tra l’1 ottobre 2020 e il 31 dicembre 2021, riportando una votazione pari o superiore a 100/110.

Il bando prevede l’assegnazione di incentivi economici individuali da 250 a 700 euro che verranno versati, per la parte prevista, in conto corrente. Al fine di incentivare la previdenza complementare tra i giovani, una parte del riconoscimento sarà devoluta sotto forma di versamento iniziale su una posizione previdenziale intestata ai premiati sul fondo pensione aperto “Pensplan Plurifonds”.

I candidati dovranno presentare domanda compilando l’apposito form, pubblicato nella sezione dedicata ai soci del sito internet www.bancavenetocentrale.it, entro il giorno 31 gennaio 2022, allegando la documentazione richiesta. Le domande incomplete per mancanza di dati e/o documenti richiesti e le domande pervenute oltre i termini di scadenza indicati non saranno prese in considerazione.

Per eventuali ulteriori informazioni è possibile rivolgersi alle filiali della Banca.

Articolo di Mercoledì 20 Ottobre 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it