Condividi la notizia

CARABINIERI

Rapina al portavalori andata male, arrestato

Deve scontare 1 anno e 8 mesi di carcere, 62enne di Badia Polesine (Rovigo) condotto in Carcere dai Carabinieri su ordine del Tribunale. Era il basista dell’assalto al portavalori di Giacciano con Baruchella

0
Succede a:

BADIA POLESINE (Rovigo) - La rapina al furgone portavalori è andata male, anzi malissimo. Un 62enne di Badia Polesine è stato arrestato dai Carabinieri su ordine della Procura della Repubblica di Rovigo.

L’uomo, si è reso responsabile di rapina e lesioni il 25 novembre 2014 a Giacciano con Baruchella, deve scontare un residuo pena di 1 anno, 8 mesi e 16 giorni. I militari dell’Arma lo hanno condotto in Carcere a Rovigo.

Era il basista, l’autista del furgone stesso, il bottino di 25mila euro non è stato nemmeno toccato, grazie all’immediato intervento die Carabinieri, all’epoca dei fatti allertati da un operaio del comune di Giacciano con Baruchella che aveva assistito alla scena.

Il portavalori stava ultimando il giro della riscossione degli incassi dei video poker, nei pressi di Zelo un’auto “costringe” il furgone a fermarsi. Due banditi colpiscono il secondo uomo del portavalori, e scappano con il mezzo, i militari dell’Arma allertati lo intercettano poco dopo, ne nasce un inseguimento da film. Uno dei due malviventi si butta nel Canalbiando, il secondo a piedi, bloccato poi da un carabiniere fuori servizio. In carcere finiscono due campani, ed il basista di Badia Polesine, ora è arrivata la condanna da scontare.

 

 

Articolo di Venerdì 22 Ottobre 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it