Condividi la notizia

TRIATHLON

Podi e prestazioni incredibili

Omar Bertazzo, primo di categoria stacca il pass per i mondiali che si svolgeranno il prossimo anno nello Utah, Stati Uniti. Enrico Novo sul podio sul lago di Garda, la Rovigo del triathlon continua a volare

0
Succede a:
Omar Bertazzo
A sinistra Enrico Novo

ROVIGO - 16-17 ottobre 2021 Un altro grande week-end di gare per la Rhodigium Team Italtecnica, con podi e prestazioni incredibili.

Partiamo da uno dei mattatori di questa stagione, Omar Bertazzo, che  ha disputato un prestigioso 70.3 a Mallorca, Spagna.
Il portacolori nerazzurro ha chiuso la stagione con una prestazione che lo ha soddisfatto e  che ha rappresentato il raggiungimento di tutti i suoi obiettivi, con un’ottima frazione nuoto, una bici sempre ai massimi livelli e infine una mezza maratona in cui ha staccato il suo personal best. Il tutto superato col sorriso di chi si sta divertendo e sta raccogliendo i risultati del lungo lavoro di preparazione svolto con sacrificio, ma contemporaneamente godendosi la propria passione.
Il crono staccato è stato di 4 ore 16 minuti e 17 secondi, praticamente un tempo da professionisti, per coprire la classica distanza di 1900 metri a nuoto, 90 km in bici e 21 km di corsa,  che gli è valso non a caso il settimo posto assoluto, primo di categoria e la chiamata ai mondiali che si svolgeranno il prossimo anno nello Utah, Stati Uniti.

Sabato 16 sul lago di Garda si è tenuta una splendida gara su distanza olimpica.
In questo caso è stato Enrico Novo a guadagnarsi di nuovo gli onori con un secondo posto in categoria S4, con un tempo di 2:06!
A seguire altri atleti performanti quali Michele Aglio, Matteo Bimbatti, Alessandro Gabrieli e Giorgio Padoan, tutti sotto le 2 ore e 20 minuti.

Si cambia giorno, si cambia acque ma non la formula del triathlon olimpico: in quel di Lignano Sabbiadoro si sono cimentati altri due alfieri della squadra sponsorizzata Italtecnica: Luigi Fini e Davide Milan hanno disputato una buona gara affrontando un mare piuttosto agitato e freddo in una giornata che si è via via stemperata. 2 ore e 16 minuti per il più “anziano” Luigi e 2 ore e 17, quarto di categoria, per il giovane Davide.

Sullo stesso campo di gara, ma nella distanza più breve dello sprint, è andata a podio la veloce Barbara Genova, seconda in categoria S3 e ottava assoluta, mentre Enrico Pavan, in continua crescita, sfiora un'altra volta il podio nella folta categoria M2, con un ottimo tempo di 1:04:11.

Articolo di Venerdì 22 Ottobre 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it