Condividi la notizia

BASKET SERIE D

La sfida di domenica ha un sapore molto particolare

Vent’anni fa, Solesino – Rovigo era una classica del basket veneto, Sekal in trasferta domenica a caccia del secondo successo

0
Succede a:

ROVIGO - Domenica sera (ore 18:30, palasport di Solesino) il Sekal N. Basket Rovigo farà visita al Basket Club Solesino, nella seconda giornata di campionato di Serie D, a caccia della ventunesima vittoria consecutiva.

Vent’anni fa, Solesino – Rovigo era una classica del basket veneto. Poi, le note vicissitudini della vecchia società di pallacanestro rodigina hanno allontanato per parecchio tempo il basket maschile del capoluogo dal panorama della palla a spicchi veneta che conta, mentre Solesino ha continuato a giocare in Serie D, con qualche stagione pure in C Silver.

Per questa ragione, la sfida di domenica ha un sapore molto particolare, quasi di derby. Il Sekal ha riportato il basket maschile rodigino nelle categorie venete che contano e fa nuovamente visita ai cugini padovani dopo lunghissimi, troppi, anni di lontananza. La sfida è durissima. Rovigo è una matricola, mentre il Basket Club Solesino sono diverse stagioni che sfiora il salto di categoria e quest’anno ha tutte le intenzioni di riprovarci. Il messaggio lo ha chiaramente lanciato la scorsa settimana, quando all’esordio stagionale, i solesinesi hanno travolto 76 a 50 il Basket Cittadella in trasferta, con 21 punti del polesano Davide Siviero, 12 di Giorgio Peroni, ala forte che la mette dentro anche dalla lunga distanza, 9 punti di Eugenio De Lucchi, guardia con trascorsi in Serie C Gold, 9 pure di Marco Gugole, classe ’85, diventato ormai una bandiera del Solesino, e 8 punti di Dario Zulian, centro dell’82 di 202 cm, di grandissima esperienza.

Anche il Sekal NBR arriva da una vittoria, ma decisamente più sofferta (69-62 contro Vigodarzere) e, a dirla tutta, non proprio convincente. Solesino sarà senza il playmaker Bryan Oneill Perez Hernandez, infortunato, e Rovigo non schiererà Francesco Tiberio (ancora infortunato), miglior marcatore dell’NBR di tutti i tempi, e nemmeno il bomber Luca Doati, che in settimana ha dovuto saltare diversi allenamenti.

Sfida molto sentita per coach Maurizio Ventura, che nella stagione 2014/15 portò il Basket Club Solesino in serie C Silver. Anche Davide Serain, centro del Sekal, è un ex di turno avendo giocato a Solesino nelle giovanili e pure qualche partita in Serie D e C Silver.

Articolo di Sabato 23 Ottobre 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it