Condividi la notizia

PROVINCIA

La Costituzione in dialogo

L’iniziativa si avvale della collaborazione tra l’associazione “Viva la Costituzione” e l’Arci provinciale, venerdì 5 novembre si apre il dialogo sulla Costituzione con la cittadinanza nella Sala Consiliare della Provincia di Rovigo

0
Succede a:

ROVIGO - Da venerdì 5 novembre si riapre, come ormai da tradizione, il dialogo sulla Costituzione con la cittadinanza.

Grazie all’ospitalità dell’Amministrazione Provinciale, gli incontri avranno luogo nella Sala Consiliare in via Celio, con inizio alle ore 18. L’iniziativa si avvale della collaborazione tra l’associazione “Viva la Costituzione” e l’Arci provinciale nell’ambito del progetto Radici del contemporaneo 2021-2022, con capofila la Fondazione Rovigo Cultura, il partenariato del Comune di Rovigo e il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo. 

Il ciclo si articola in quattro incontri tenuti da professionisti del diritto. Il primo incontro, Laicità e Costituzione, riguarda uno dei temi certamente più delicati del nostro ordinamento giuridico, per i risvolti sia di tipo ideologico (libertà di pensiero, di coscienza, di culto, …) sia di tipo strutturale (rapporti con le religioni organizzate, Patti Lateranensi, …). Ne parlerà venerdì 5 novembre Andrea Fabio Patergnani, avvocato, pubblicista ed esperto di amministrazione pubblica.

Seguirà Il principio lavorista in Costituzione, tema anche questo di fondamentale importanza, tanto da essere richiamato già nell’art. 1 dove si afferma che “l’Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro”. Quante siano le conseguenze che derivano da questa iniziale affermazione lo si può riscontrare nei molteplici articoli che all’interno del testo costituzionale stabiliscono modalità, diritti e doveri in relazione a questo aspetto economico ed umano della convivenza civile.

L’incontro avrà luogo venerdì 19 novembre, e sarà relatore Lorenzo Busson, docente di Diritto ed Economia nelle scuole superiori.

Il terzo incontro coglie quasi un legame fra i due precedenti: Lavoratori e pace nella Costituzione – L’esempio di Giacomo Matteotti, ed appare tanto più significativo anche perché Matteotti, proprio in quella stessa Sala Consiliare, nel 1916 intervenne contro la guerra in corso, avendone poi denuncia e condanna che l’anno successivo sarà però annullata dalla Corte di Cassazione.

L’incontro avrà luogo venerdì 3 dicembre e ne sarà relatore Daniele Lugli, avvocato, collaboratore di Aldo Capitini e per molti anni presidente nazionale del Movimento Nonviolento.

L’ultimo incontro sarà tenuto venerdì 10 dicembre dal relatore Michele Di Bari, ricercatore universitario e docente di Istituzioni di diritto pubblico nel corso di laurea in scienze sociologiche all'Università di Padova. L’argomento è di stretta attualità: Covid19, Costituzione e limitazioni delle libertà fondamentali. Certamente le informazioni e le riflessioni che verranno portate dal relatore saranno quanto di più qualificato e documentato possiamo ottenere in questo periodo spesso drammatico dell’emergenza sanitaria.

Entrata libera con grenn pass. È possibile iscriversi sia all’associazione Viva la Costituzione che all’Arci 

 

Articolo di Giovedì 4 Novembre 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it