Condividi la notizia

LAVORO

Arkema, Cestari su ipotesi chiusura: “Preoccupata, scelta che non si spiega”

La scelta di sacrificare il sito di Ficarolo (Rovigo), uno dei cinque presenti sul territorio nazionale, ha scosso il Polesine. Occupa 17 persone, si prospetta il rischio del licenziamento

0
Succede a:

FICAROLO (Rovigo) - “Forte preoccupazione per la situazione di Arkema, in particolare per i dipendenti del sito di Ficarolo”. Laura Cestari, consigliera regionale di Liga Veneta per Salvini Premier, interviene dopo la decisione da parte dell’azienda di chiudere lo stabilimento polesano. 

“La notizia mi ha colpito - spiega - anche perché riguarda da vicino la comunità nella quale sono nata e risiedo tutt’ora. La scelta di sacrificare il sito di Ficarolo, uno dei cinque presenti sul territorio nazionale (gli altri sono ad Alessandria, Reggio Emilia, Chieti e Frosinone,  ndr) non si spiega, così come non convince la modalità con cui è arrivata la comunicazione, nel silenzio più assoluto quasi a voler evitare ogni tipo di contatto con sindacati e istituzioni”. 

Il pensiero di Cestari va ad un’eccellenza che rischia seriamente di chiudere i battenti ma non solo: “Questo sito è tra i pochi nel Paese a produrre adesivi e sigillanti, in particolare colle termofusibili e soluzioni utilizzate nei settori dell’automotive e packaging, ma prima di tutto occupa 17 persone per le quali adesso si prospetta il rischio del licenziamento. Vero che ai dipendenti è stata promessa prima e confermata poi una ricollocazione, e che per qualcuno esiste la possibilità di esser accompagnati alla pensione, nondimeno occorre restare vigili affinchè vengano rispetti i diritti e le tutele di tutti”.

La consigliera regionale conferma la sua attenzione e chiude con un impegno: “Do la mia completa disponibilità, laddove necessario, a portare la discussione su tutti i tavoli, nessuno escluso. In questa battaglia per il futuro e per la dignità, sto con i lavoratori al cento per cento”.

Articolo di Lunedì 8 Novembre 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it