Condividi la notizia

ISTRUZIONE

Il Premio Grisetti 2021 a quattro studenti

Amministrazione comunale di Giacciano con Baruchella (Rovigo) e Biblioteca Civica quest'anno hanno destinato il riconoscimento a Linda Dainese, Gioia Valentini, Florin-Ioan Caldararu e Marco D'accordo

0
Succede a:

GIACCIANO CON BARUCHELLA (Rovigo) - È stato consegnato martedì in sala consiliare il Premio “Guglielma Pasini Grisetti” agli studenti che hanno superato l'esame di terza media con il miglior voto.

Amministrazione comunale di Giacciano con Baruchella e Biblioteca Civica quest'anno hanno destinato il riconoscimento a Linda Dainese, Gioia Valentini, Florin-Ioan Caldararu e Marco D'accordo.

Gli studenti hanno ricevuto una gift card da spendere nelle librerie Giunti e il libro “Blackbird I colori del cielo” di Anne Blankman, che racconta una storia di sopravvivenza e di un'amicizia senza tempo, sotto la nube rossa del disastro nucleare di Chernobyl. Con questo dono, la direzione della biblioteca ha inteso lanciare il messaggio che il genere umano può salvarsi se prevalgono umanità, solidarietà e intelligenza.

Nell’occasione, gli studenti hanno incontrato la 21enne Camilla Tibaldo di Trecenta, vincitrice del Campiello Junior. L'autrice, che studia Lettere classiche all'Università di Padova e Scienze Morali alla Scuola Galileiana, è stata invitata per parlare della sua esperienza e per dare un messaggio ai ragazzi vincitori del premio. “Ho partecipato con un racconto dal titolo “La somiglianza”, che si ispira a una poesia di Milo De Angelis, ha raccontato Camilla, in cui il poeta parla  della somiglianza riflessa nell’immagine di un altro”. 

Alla consegna del premio, alla presenza delle sole famiglie dei ragazzi, a causa della pandemia da Covid-19, hanno partecipato il sindaco Natale Pigaiani, la consigliera delegata alla cultura Loredana Ghinatti, l'assessore Mariella Sperandio, Agnese Rinaldi e Gianluca Dal Prà del comitato di gestione della biblioteca.

Per compensare l’assenza della signora Maria Previatto Grisetti, venuta a mancare nei giorni scorsi, è stata invitata alla cerimonia anche la signora Emma Maragno, vedova del dottor Virgilio Landerghini, che fu aiuto del primario dell'ospedale di Trecenta Professor Ugo Grisetti, al quale è intitolata la biblioteca di Baruchella.

All’indimenticato Professor Ugo Grisetti (1910-1989), figlio adottivo di Guglielma Pasini Grisetti, alla quale è dedicata la locale scuola è, infatti, intitolato il premio.

Ugo Mariano Brasioli

Articolo di Venerdì 12 Novembre 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it