Condividi la notizia

TEATRO AMATORIALE

Riparte il teatro amatoriale a Baricetta

Il prossimo sabato 20 novembre si svolgerà un primo spettacolo organizzato da centro culturale El Canfin di Baricetta in comune di Adria (Rovigo)

0
Succede a:
BARICETTA (Rovigo) -  Sabato 20 novembre riapre finalmente i battenti la rassegna di teatro amatoriale Teatro al Mulino 2021 organizzata dal Centro Iniziativa Culturale El Canfin Aps presso il Centro Civico di Baricetta.

Sul palco la nuova edizione di il Clan delle Vedove con il Gruppo Teatrale Cic El Canfin di Baricetta, commedia brillante di Ginette Beauvais Garcin e regia di Annarela Pasotto. La commedia torno sul palco di Baricetta a sette anni dalla prima assoluta, rappresentata in occasione del ventennale del Gruppo Teatrale, e dopo innumerevoli repliche e grandi soddisfazioni.

Del cast originale Lorella Guarnieri, Moira Crivellari, Raffaela Longhini ed Enea Marangoni, a cui si sono aggiunti i nuovi attori Giovanni Dalla Villa, Elisa Rigon e, al suo debutto assoluto sul palco, Anna Dalla Villa.

La trama racconta di come un banale incidente rende vedova Rosa Stelmi. Marcella e Gilda, inseparabili e fidate amiche, anch'esse vedove, la sostengono con la loro presenza e il loro affetto. Dopo un primo momento di dolore e smarrimento, tra una confidenza e l'altra, capiscono che in fondo la condizione vedovile non è del tutto spiacevole, soprattutto se paragonata ad una vita coniugale fatta di rinunce e dedizione incondizionata. Nasce così un "Clan" costituito da queste tre donne che vogliono godersi al meglio tutti i piaceri e le opportunità che la vita ha ancora da offrire, riscattandosi dalla quotidianità delle loro esistenze di mogli fedeli e dedite alle cure domestiche.

Ma come un fulmine a ciel sereno si presenta alla loro porta Sofia Chiari, che senza mezze parole, dichiara di essere stata per anni l'amante del marito di Rosa. Una commedia allegra e briosa ma che allo stesso tempo tocca argomenti profondi mettendo in risalto il valore dell’amicizia e la grande volontà di vivere a pieno la vita nonostante le sorprese più o meno piacevoli che a volte ci riserva.
Articolo di Martedì 16 Novembre 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Spettacoli e Cultura

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it