Condividi la notizia

EDILIZIA SCOLASTICA

Nuovo contributo di 120.000 mila euro a fondo perduto assegnato al comune di Arquà Polesine

Con questi interventi sugli edifici scolastici di Arquà Polesine (Rovigo), si chiuderà l’anno 2021, con un investimento economico sulle scuole di circa mezzo milione di euro, in buona parte derivante da contributi a fondo perduto

0
Succede a:

ARQUÀ POLESINE (Rovigo) - L’Amministrazione Comunale di Arquà Polesine annuncia l’arrivo di un nuovo contributo di 120.000 euro per lavori di messa in sicurezza e adattamento degli spazi e delle aule di edifici pubblici adibiti ad uso scolastico, per garantire la ripresa in presenza delle attività didattiche per l’anno scolastico 2021-2022.

Le candidature potevano essere inoltrate dal 6 al 13 agosto 2021 per lavori eseguiti o da eseguire dal 1 giugno 2021 al 31 dicembre 2021. Una vera e propria corsa contro il tempo che ha impegnato l’Amministrazione per ottenere questo contributo per migliorare le nostre scuole.

In accordo con il dirigente scolastico, presso la scuola primaria, verranno accorpate due aule al piano terra, da adibire a laboratorio, e due aule al piano primo da adibire a nuova aula informatica.

Le aule individuate sono adiacenti al nuovo ascensore e alla nuova mensa scolastica. L’intera area verrà resa disponibile nei primi giorni del mese di gennaio 2022.

Presso la scuola secondaria di primo grado, invece, alcuni lavori sono già stati eseguiti prima dell’inizio dell’anno scolastico (eliminazione tramezze spogliatoio presenti nelle aule) e altri (aumento della superficie dell’aula di musica del primo piano attraverso l’accorpamento di un locale magazzino) saranno eseguiti entro fine anno.

I lavori verranno eseguiti nel rispetto dello studio di vulnerabilità sismica in corso di definizione per entrambi gli edifici scolastici e la palestra. Il progetto di studio della vulnerabilità sismica, nato ad inizio anno, ha permesso di avere gli elaborati tecnici pronti per poter partecipare al bando nei tempi ridotti in cui è stato aperto.

Con questi interventi sugli edifici scolastici, si chiuderà l’anno 2021, con un investimento economico sulle scuole di circa mezzo milione di euro, in buona parte derivante da contributi a fondo perduto.

Lo studio sulla vulnerabilità sismica, la creazione della mensa, il superamento delle barriere architettoniche con l’ascensore e l’adeguamento degli spazi con l’allargamento delle aule sono tutti interventi che puntano ad avere edifici scolastici più sicuri e funzionali per offrire servizi sempre migliori e più attrattivi per le famiglie e per i giovani studenti.

“L’Amministrazione Comunale - commenta Enrico Serafin assessore ai Lavori pubblici del comune - crede fermamente nel ruolo importante della scuola come servizio imprescindibile per il futuro del nostro paese. Stiamo investendo sul futuro di Arquà”.

 

 

Articolo di Martedì 16 Novembre 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it