Condividi la notizia

SINDACATI

Cgil, Cisl e Uil di Rovigo a Mestre per cambiare la manovra economica

Erano presenti anche i segretari provinciali di Rovigo della Cgil Pieralberto Colombo, della Cisl Samuel Scavazzin e della Uil Fabio Osti, in 300 i polesani a Mestre alla manifestazione unitaria

0
Succede a:

MESTRE (VENEZIA) - Sono circa 300 i polesani che sabato 20 novembre hanno partecipato in piazza Ferretto a Mestre alla manifestazione unitaria indetta da Cgil, Cisl e Uil regionali per migliorare la manovra economica e chiedere risposte su pensioni, fisco, politiche industriali, contrasto alla precarietà, investimenti nel sociale.

Erano presenti anche i segretari provinciali della Cgil Pieralberto Colombo, della Cisl Samuel Scavazzin e della Uil Fabio Osti. La grande mobilitazione avviata dalle Organizzazioni sindacali ha già ottenuto parziali risposte da parte del governo, come ha sottolineato il segretario generale della Cisl Luigi Sbarra, che ha concluso la manifestazione, insieme ai segretari regionali di Cgil, Cisl e Uil Christian Ferrari, Gianfranco Refosco e Roberto Toigo.

La mobilitazione continuerà su temi come la riforma degli ammortizzatori sociali, riduzione del cuneo fiscale, maggiori risorse per la non autosufficienza, stabilizzazione dei precari nella pubblica amministrazione, maggiore flessibilità in uscita sulle pensioni e sostegno alle pensioni dei giovani e dei lavoratori con percorsi discontinui.

Articolo di Sabato 20 Novembre 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it