Condividi la notizia

POLITICA ADRIA

Graziella Bovolenta si è dimessa da presidente e consigliera della Fondazione Mecenati

In una nota dell’amministrazione si apprende che la consigliera comunale di Adria (Rovigo) ha deciso di rinunciare al ruolo di presidente della Fondazione Mecenati dopo la delibera Anac che ne comprovava l’incompatibilitá con il suo ruolo

0
Succede a:
ADRIA (Rovigo) - Si era autosospesa in occasione delle dimissioni del collega consigliere Alberto Nonnato (LEGGI ARTICOLO) alla fine la consgliera comunale Graziella  Bovolenta ha rassegnato le dimissioni dal Cda della Fondazione Mecenati benchè il proprio sindaco Omar Barbierato l'avesse ampiamente rassicurata sulla legittimità della sua nomina.

“Ho appreso questa mattina che la consigliera Graziella Bovolenta ha rassegnato, nella giornata di ieri, le dimissioni da consigliera del Consiglio Di Amministrazione (Cda) della fondazione Mecenati” annuncia il Sindaco Omar  Barbierato.

“La consigliera Graziella Bovolenta, ha scelto di non fare più parte della fondazione Mecenati, nonostante abbia ricevuto ampie rassicurazioni da parte del segretario comunale e responsabile della trasparenza e dell’anticorruzione del comune di Adria sulla correttezza della sua nomina e operatività. Ha preferito evitare ulteriori polemiche dopo la delibera Anac del 13 ottobre (LEGGI ARTICOLO) che sostiene l’inconferibilità della nomina di presidente della fondazione". 

"Esprimo vicinanza a tutti i membri del Cda che in questo frangente, complicato dall’assenza del responsabile dell’anticorruzione, hanno saputo continuare il loro lavoro con responsabilità. I consiglieri con le loro competenze e il loro curriculum hanno dimostrato di essere all’altezza del compito e di saper fare  squadra da subito, scegliendo come vicepresidente l’avvocato Elena Bonazzi, indicata dalla minoranza consiliare". 

"Come Amministrazione procederemo, dunque, a preparare un bando pubblico per la sostituzione della consigliera Bovolenta per riportare il cda della fondazione Mecenati ai suoi cinque elementi. Contestualmente il Cda, in questi giorni, ha autonomia di scegliere il proprio segretario per redigere il bilancio di previsione"
 
Articolo di Lunedì 22 Novembre 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it