Condividi la notizia

CULTURA

Tecnologie per l’inclusione e l’accessibilità turistica: dal pensiero all’azione

Il team di giovani digital maker della nascente start up One More Experience ha progettato e creato dei dispositivi in grado di favorire l’accessibilità degli spazi museali, la presentazione al Museo Grandi Fiumi di Rovigo

0
Succede a:

ROVIGO - L’associazione Cosechesuccedono con il progetto “In Tutti i Sensi” per la promozione dell’accessibilità turistica del territorio e lo sviluppo dell’imprenditività giovanile, rispondente al bando CulturalMente 2017 della Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo, presenterà giovedì 25 novembre alle ore 17 al Museo Grandi Fiumi il team, il progetto e i dispositivi di One More Experience.

Grazie alla collaborazione dei numerosi partner del territorio che hanno affiancato e fatto consulenze mirate, il team di giovani digital maker della nascente start up One More Experience ha progettato e creato dei dispositivi in grado di favorire l’accessibilità degli spazi museali e, in senso più ampio, di rendere più facilmente fruibile l’offerta educativa, culturale e sociale del territorio, con un’attenzione ai principi dell’Universal Design.

Gli spazi del Museo dei Grandi Fiumi, partner di progetto insieme al Comune locale e alla Provincia di Rovigo con Villa Badoer, faranno da sfondo alla presentazione dei nuovi dispositivi e sarà un’occasione per conoscere da vicino le potenzialità del progetto che può essere replicato in altre realtà similari ampliando così l’offerta dei servizi culturali per tutti gli utenti. Per partecipare è necessario iscriversi al form online su www.onemorexperience.org ed essere in possesso del Green Pass. Per avere maggiori informazioni sul progetto visitare il sito www.onemorexperience.org

Articolo di Martedì 23 Novembre 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Spettacoli e Cultura

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it