Condividi la notizia

POLITICA ADRIA

Lega Adria: "L'amministrazione deve risolvere al più presto il problema del riscaldamento rotto in municipio"

I consiglieri Paolo Baruffaldi ed Emanuela Beltrame chiedono l'intervento immediato dell'amministrazione visto il perdurare del non funzionamento del riscaldamento al primo piano di Palazzo Tassoni ad Adria (Rovigo)

0
Succede a:
ADRIA (Rovigo) - "Come gruppo consiliare Lega constatiamo che da oltre una settimana il riscaldamento di tutto il piano primo della sede municipale di palazzo Tassoni è rotto e ad oggi non è ancora stata data soluzione alla problematica". Così i cnsiglieri comunali della Lega Adriese, Paolo Baruffaldi ed Emanuela Beltrame, che denunciano la mancanza del riscaldamento da più di una settimana al primo piano della sede municipale di Adria.

"Durante lo svolgimento del Consiglio Comunale di lunedì scorso 22 novembre sono state installate delle stufe elettriche, fatte funzionare dalle prime ore del mattino, al fine di riscaldare solo la sala Consiliare, quando alcuni uffici attualmente sono ancora completamente ‘’al freddo’’ senza nessun tipo di riscaldamento".

"Consideriamo l’avvenuto molto grave, in quanto si è data priorità ad un evento come il Consiglio Comunale che si svolge saltuariamente, mettendo in secondo piano le esigenze del personale che ogni mattina si reca in Municipio al proprio posto di lavoro. A nostro modo di vedere prima vanno tutelati i lavoratori e solo dopo vengono le esigenze del sindaco, assessori e consiglieri comunali".

Concludendo: "Riteniamo doveroso spronare l’amministrazione affinchè ponga rimedio immediatamente al problema dell’impianto termico di riscaldamento in quanto ormai col sopraggiungere della stagione invernale le temperature esterne si faranno sempre più rigide e, nel frattempo, si attivi perché in tutti gli uffici siano predisposti sistemi ausiliari di riscaldamento, come ad esempio stufe elettriche, che permettano ai lavoratori di svolgere la propria mansione in maniera regolare".
Articolo di Giovedì 25 Novembre 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it