Condividi la notizia

DANTE ARIANO NEL POLESINE

Ad Ariano nel Polesine continuano i festeggiamenti per i 700 anni dalla morte di Dante Alighieri

Dopo gli eventi di marzo e ottobre, arriva nuovamente per Ariano nel Polesine il momento per parlare ancora di Dante Alighieri a cent'anni dalla sua morte (Rovigo)

0
Succede a:
ARIANO NEL POLESINE (Rovigo) - ll comune di Ariano nel Polesine, si è inserito con diverse iniziative nell'ambito dei festeggiamenti per la ricorrenza dei 700 anni dalla morte di
Dante Alighieri, Poeta fortemente legato al territorio di Ariano nel Polesine per la radicata tradizione che narra del suo transito nel 1321, solo poche settimane prima della sua morte, di ritorno da un viaggio a Venezia in qualità di ambasciatore per conto di Guido Novello da Polenta Signore di Ravenna.

Il 7 marzo scorso è stato inaugurato il Bosco di Dante con la piantumazione di 7 querce a San Basilio,  in ricordo della famosa Quercia secolare su cui Dante sarebbe salito per ritrovare il percorso smarrito di rientro a Ravenna.

Il 10 ottobre abbiamo celebrato la memoria del Sommo Poeta con l'annullo postale della cartolina, in collaborazione con Poste Italiane. Ora a conclusione dell'anno dedicato al Sommo Poeta, l'Amministrazione comunale di Ariano nel Polesine, con la collaborazione di Polesine FIlm Commision, di BancAdria e di Acquevente Spa, ha organizzato un evento
culturale straordinario con la presentazione dei libri A riveder le stelle, e Il posto degli uomini da parte dell'autore, il noto giornalista Aldo Cazzullo.

L'evento si terrà lunedì 6 dicembre 2021, presso la Sala della Cultura di Ariano nel Polesine, con inizio alle ore 20.45.

Interverranno nella serata i Maestri Francesco Paganini al pianoforte e Giulia Alessio al violino, che suoneranno brani di musica classica, negli intervalli della presentazione del libro da parte dell’Autore.
Articolo di Martedì 30 Novembre 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Spettacoli e Cultura

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it