Condividi la notizia

ARTE

Il Teatro del Lemming propone all’interno della rassegna Visioni il suo spettacolo storico Inferno

Teatro Studio di Rovigo: in occasione dell’anniversario dantesco il Lemming ripropone la sua rilettura scenica Dell’inferno sabato 4 dicembre alle ore 21 e domenica 5 dicembre alle ore 18

0
Succede a:

ROVIGO - In occasione del settecentesimo anno dalla morte di Dante Alighieri, il Teatro del Lemming propone all’interno della rassegna Visioni il suo spettacolo storico Inferno, prima parte di Nekyia, un progetto più complesso realizzato dalla compagnia attorno alle tre cantiche dantesche.

Lo spettacolo sarà in scena presso il Teatro Studio sabato 4 dicembre alle ore 21 e domenica 5 dicembre alle ore 18.

Il lavoro consiste in una libera e personale scrittura scenica che interroga attori e spettatori a partire dal loro stesso statuto e, persino, nella loro comune e inquieta condizione di cittadinanza.

Afferma infatti Massimo Munaro, regista dell’opera, “Questo lavoro costituisce la prima parte di Nekyia, che in greco significa viaggio per mare di notte o discesa agli inferi. Il ciclo suggerisce la possibilità di un ripensamento radicale dei tre regni che la nostra cultura occidentale designa come i regni dell’oltre-mondo: Inferno – Purgatorio – Paradiso rappresentano anche oggi, infatti, innanzi tutto un patrimonio comune e insostituibile del nostro universo simbolico.”

Se da un punto di vista psichico l’Inferno, come è per il teatro, suggerisce uno sprofondamento dell’anima nel regno dei morti, del sogno e dell’inconscio - cioè in un luogo senza tempo - da un punto di vista etico esso ci riporta, invece, a domande basilari sul nostro tempo, sul regno del presente.

“A questo presente gli spettatori, qui, sono lasciati nella loro condizione quotidiana di muta impotenza” prosegue Munaro “Il lavoro su Inferno rappresenta la messa in gioco di questa questione, oggi, ineludibile. Il lavoro si costituisce come riflesso della nostra infera condizione quotidiana. E, come uno specchio crudele, questo riflesso si propone di provocare nello spettatore uno shock rivelatore e salutare.”

L’evento è realizzato nell’ambito del progetto Cedro2 - Comunità Educante Rovigo. Lo spettacolo prevede un biglietto d’ingresso di 10 euro; mentre è gratuito per gli Under25.

In considerazione dell’emergenza sanitaria in atto, a tutto il pubblico si chiedere recarsi a teatro con largo anticipo in modo da agevolare i flussi in entrata, ricordando che non è possibile entrare a spettacolo iniziato.  Si ricorda infine che in base al Decreto Legge n. 105 del 23 luglio 2021 è necessario il green pass per accedere all’evento.

Per informazioni e prenotazioni contattare il Teatro del Lemming all'indirizzo mail info@teatrodellemming.it o telefonicamente al numero 0425070643.

Articolo di Giovedì 2 Dicembre 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Spettacoli e Cultura

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it