Condividi la notizia

CULTURA

Un’occasione per parlare del divino Poeta

All’Auditorium Tamburini del Conservatorio “F. Venezze” di Rovigo il 6 dicembre incontro con il celebre giornalista e scrittore Aldo Cazzullo nel 700° anniversario della morte del sommo poeta Dante Alighieri

0
Succede a:

ROVIGO - Il 6 dicembre prossimo alle ore 17.30, a Rovigo, presso l’Auditorium M.Tamburini del Conservatorio “F. Venezze”, nel 700° anniversario della morte del sommo poeta Dante Alighieri, il celebre giornalista e scrittore Aldo Cazzullo incontrerà il pubblico in “Dante 700°, dall’inferno al purgatorio” un’occasione per parlare, del divino Poeta, forse il più grande nella storia italiana ma, allo stesso tempo, esaltare la nostra umanità e la nostra capacità di resistere e rinascere dopo le sventure, le guerre, le epidemie.

E alla Divina Commedia sono inspirate le ultime due fatiche letterarie di Cazzullo, inviato speciale ed editorialista del "Corriere della Sera" dal 2003, che nel 2020 pubblica “ A riveder le stelle. Dante, il poeta che inventò l’Italia” e nel 2021 “Il posto degli uomini. Dante in Purgatorio dove andremo tutti” editi da Mondadori.

L’evento promosso dal Conservatorio di Musica Francesco Venezze, dal Comitato di Rovigo della Società Dante Alighieri, da Polesine Film Commission è sostenuto dalla Banca del Veneto Centrale, dalla Fondazione Rovigo Cultura e dalla Libreria Libraccio. A introduzione dell’incontro l’intervento musicale al pianoforte di Andrea Mariani, con la Fantasia quasi sonata “Après une lecture de Dante” di Franz Liszt.

L’ingresso è gratuito fino ad esaurimento dei posti disponibili. Per l’accesso alla sala sarà necessario esibire il Green Pass Rafforzato.

Articolo di Venerdì 3 Dicembre 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Spettacoli e Cultura

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it