Condividi la notizia

LAVORO

Politiche attive, undici lavoratori di Arkema ricollocati in Profine

Il percorso di riqualificazione è il risultato di un accordo tra Confindustria Venezia area metropolitana di Venezia e Rovigo e le Organizzazioni Sindacali polesane Filctem Cgil, Femca Cisl, Uiltec Uil

0
Succede a:

ROVIGO – Undici lavoratori di Arkema Srl saranno ricollocati in Profine Italia Srl. È l’esito dell’accordo tra Confindustria Venezia area metropolitana di Venezia e Rovigo e le Organizzazioni Sindacali polesane Filctem Cgil, Femca Cisl, Uiltec Uil. Le parti datoriali e sindacali hanno elaborato congiuntamente un progetto di politiche attive, con l’obiettivo di evitare la dispersione della manodopera dell’impresa chimica di Ficarolo (Ro), destinata alla chiusura.

Arkema, da subito, si è impegnata a trovare soluzioni concrete affidandosi a Confindustria, che ha messo a disposizione dei lavoratori un servizio di outplacement con assistenza intensiva e personalizzata. I diciassette addetti hanno già iniziato un percorso di riqualificazione che favorirà l’inserimento di undici risorse in Profine Italia Srl, impresa di Bosaro (Ro) leader nella produzione di profili in PVC per porte e finestre.

“L’impegno congiunto di tutte le parti sociali ha portato a definire la conclusione del rapporto di lavoro con Arkema salvaguardando l’occupazione - ha dichiarato il Vicepresidente di Confindustria Venezia con delega al territorio di Rovigo Paolo Armenio -. Questa è la chiara dimostrazione di quanto la collaborazione tra enti datoriali, aziende e Organizzazioni Sindacali sia fondamentale per la nostra economia, per lo sviluppo del territorio e per incoraggiare l’incontro tra domanda e offerta di lavoro. L’obiettivo primario è quello di favorire un’occupazione sostenibile, di qualità e di mantenere, allo stesso tempo, elevata la competitività delle nostre imprese nel mercato”.

Articolo di Sabato 4 Dicembre 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it