Condividi la notizia

AMBIENTE

Spazi verdi pubblici: Fondazione Cariparo promuove un bando da oltre 1 milione di euro

Fondazione Cariparo di Padova e Rovigo promuove così un bando da 1,2 milioni di euro, rivolto alle amministrazioni comunali, affinché si impegnino a rendere le aree urbane e periurbane luoghi più sostenibili

0
Succede a:

ROVIGO - Le città hanno bisogno di polmoni verdi. Quelli esistenti sono troppo pochi per garantire ai cittadini una buona qualità dell’aria e quindi della vita. Non solo. I parchi e i giardini pubblici sono spazi che offrono occasioni di inclusione sociale che, dopo due anni di pandemia, stanno diventando ancora più urgenti. Fondazione Cariparo promuove così un bando da 1,2 milioni di euro, rivolto alle amministrazioni comunali, affinché si impegnino a rendere le aree urbane e periurbane luoghi più sostenibili, sia dal punto di vista ambientale che sociale: un primo passo importante per una transizione ecologica, oramai improrogabile, improntata ad aumentare la resilienza dei sistemi socio-ecologici.  

Il termine di scadenza per la presentazione dei progetti tramite il sito della Fondazione è fissato per le ore 13.00 del 22 dicembre 2021. Ogni ente potrà fare richiesta di contributo per la realizzazione di un solo progetto, pena l’esclusione di tutte le richieste presentate.  

Gli interventi potranno riguardare sia la creazione di nuove aree verdi, sia la riqualificazione, la piantumazione e l’attrezzaggio di quelle esistenti. Il progetto dovrà essere obbligatoriamente accompagnato dal piano di manutenzione a carico dell’amministrazione comunale e da un programma di sensibilizzazione che incentivi la cultura della tutela del patrimonio ambientale da parte della collettività. Non saranno ammesse iniziative già in fase di realizzazione o concluse. 

Regolamento e dettagli nel sito www.fondazionecariparo.it

 

Articolo di Domenica 5 Dicembre 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it