Condividi la notizia

POLESINE

La polizia locale protagonista alla fiera della sicurezza

Tra i protagonisti della Fiera della Sicurezza anche la Polizia Locale Associata del Medio Polesine, rappresentata da Leonardo Raito sindaco di Polesella (Rovigo), comune capofila

0
Succede a:

MILANO - Tecnologie, sostenibilità, innovazione dei materiali edili, cyber security, intelligenza artificiale, digitalizzazione: questi i driver della edizione 2021 di Made expo, Sicurezza e Smart Building Expo che hanno registrato 45.516 visitatori professionali. Le tre manifestazioni, per la prima volta in contemporanea, attraverso le oltre 700 aziende totali presenti, hanno dato una visione a 360 gradi su materiali, tecnologie, normative per il building e l’ambito urbano. Sicurezza e Smart Building Expo hanno messo in mostra il meglio delle soluzioni di security, antincendio e dei sistemi che rendono l’edificio e la città smart.

Intelligenza artificiale, deep learning, integrazione tra tecnologie che diventano componenti di piattaforme altamente avanzate per la gestione della casa e dell’intero edificio, panchine che si trasformano in strumenti di ricarica per bici e monopattini elettrici, ma anche in isole di accoglienza e tutela, dove videosorveglianza e sistema sonoro permettono di mettersi in contatto immediato con le forze dell’ordine in caso di pericolo: in mostra ci sono stati i frutti della ricerca e  sviluppo di un settore che in questi due anni non si è mai fermato, ma ha concretamente contribuito al ritorno alla nuova normalità. Tra i protagonisti della Fiera della Sicurezza anche la Polizia Locale Associata del Medio Polesine, rappresentata da Leonardo Raito sindaco di Polesella, comune capofila, e dal comandante Silvio Trevisan, che hanno ricevuto un riconoscimento per il lavoro svolto nell’ambito della sicurezza del territorio attraverso l’avanzato sistema di videosorveglianza.

“Un appuntamento importante che ci è servito anche per verificare le innovazioni tecnologiche in ambito di sicurezza e presidio del territorio – ha dichiarato Leonardo Raito – confrontandoci con i principali modelli europei a cui ci ispiriamo. Il riconoscimento ci rende lieti perché attesta la qualità e la bontà degli investimenti svolti e la lungimiranza delle progettualità di videosorveglianza messe in campo dal comandante Trevisan, strumenti che ci fanno osservare con attenzione da mezza Italia”.   

Articolo di Lunedì 6 Dicembre 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it