Condividi la notizia

CALCIO SERIE A

Il polesano Luca Gotti esonerato dall’Udinese

L’icona sportiva di Porto Viro (Rovigo), dopo due ottime stagioni all’Udinese, alla terza è stato sollevato dall’incarico, fatale la sconfitta con l’Empoli

0
Succede a:

UDINE - Si è conclusa con la sconfitta con l’Empoli (3-1) l'esperienza all'Udinese di Luca Gotti. L'allenatore è stato esonerato anche alla luce dei risultati poco brillanti dell’Udinese. 2 punti nelle ultime quattro gare e ha conquistato una sola vittoria (il 7 novembre in casa contro il Sassuolo) nelle ultime 13 giornate.

Lo stesso presidente Pozzo, dopo aver sollevato dall’incarico il polesano Gotti, ha poi incontrato Gabriele Cioffi, vice dello stesso Gotti, per nominarlo allenatore ad interim: sarà lui ad andare in panchina sabato prossimo contro il Milan.

Luca Gotti, 54 anni, polesano doc, ex giocatore del Contarina, ha ben presto intrapreso l’attività di allenatore. Laureato in Scienze Motorie  e in Pedagogia, ha conseguito due master, in management e didattica. È stato anche docente universitario. Per anni ha legato il suo percorso di allenatore a Roberto Donadoni nel ruolo di vice, prima al Cagliari, poi a Parma e Bologna.

Da Porto Viro sul tetto d’Europa. Luca Gotti nella stagione 2018-2019 riceva la chiamata di Maurizio Sarri per allenare il Chelsea di patron Abramovic.  blues sono riusciti a battere in finale l'Arsenal di Europa League  4-1. Quando Sarri firmò per la Juventus il passaggio del polesano in bianconero sembrava cosa fatta, invece approdò all’Udinese in qualità di vice di Tudor, poi esonerato. Di qui l’incarico e conclude con un ottimo 13esimo posto in campionato. Il 7 agosto 2020 prolunga il proprio contratto con il club fino a giugno 2021 e in campionato arriva quattordicesimo con 40 punti e l’11 giugno 2021 viene nuovamente confermato. Nella serata di mercoledì 7 dicembre 2021 l’esonero.

 

 

Articolo di Mercoledì 8 Dicembre 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it