Condividi la notizia

POLIZIA BADIA POLESINE (ROVIGO)

Chiamati per un controllo, per l’uomo si spalancano le porte del carcere

La Squadra Mobile ha arrestato un cittadino marocchino su ordine della Procura, deve scontare un anno e sei mesi di reclusione

0

BADIA POLESINE (RO) - L’uomo deve scontare una pena definitiva di 1 anno e 6 mesi di reclusione relativa ad una condanna per il reato di violazione di domicilio aggravata. E’ stato arrestato venerdì 1 febbraio dalla Squadra Mobile della Questura di Rovigo a Badia Polesine. 

E’ stato il sindaco di Badia, Giovanni Rossi, a chiamare le forze dell’ordine segnalando che un uomo era troppo insistente nel fermare la gente che passava per il centro della città. Per questo è intervenuta la Mobile, consultando le banche dari è emersa la pendenza.

A.E.H. 55enne cittadino marocchino, in Italia senza fissa dimora, destinatario di un ordine di carcerazione emesso lo scorso novembre dalla Procura della Repubblica di Rovigo, è stato condotto presso la casa circondariale di Rovigo.

 

Articolo di Venerdì 1 Febbraio 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it