Condividi la notizia

POLITICA ADRIA (ROVIGO)

I primi passi di Italia in Comune in basso polesine 

La sezione locale è al lavoro sui temi che creano disagi ai cittadini, primo fra tutti i disservizi sulla tratta Adria-Mestre 

0
Succede a:

ADRIA (RO) - Inizia il percorso di Italia in comune ad Adria. Nei giorni scorsi la sezione presieduta da Anna Paola Tosato, coordinata da Giulietta Tiengo e con tesoriere Lorenzo Franzoso, si è incontrata per dar vita a proposte che si possano attivare sul comprensorio adriese seguendo il principio della piena autonomia territoriale che contraddistingue Italia in Comune da altre forze politiche organizzate in maniera piramidale. 

E’ proprio l’autonomia dei territori un elemento di forza di Iic. “Da questo ne deriva un’idea politica fondata sulla concretezza e sul realismo, sui bisogni dei nostri concittadini e sulla forza intrinseca dell’essere una comunità” affermano i rappresentanti.

La sezione sta muovendo i primi passi in temi che stanno particolarmente a cuore non solo agli adriesi, ma anche agli abitanti dei paesi limitrofi: i trasporti pubblici legati a Sistemi territoriali, la situazione dei servizi socio-sanitari e dell’ospedale, l’ambiente e la questione delle trivelle legata alla concessione dei permessi per l’estrazione di idrocarburi. La discussione ha riguardato anche temi di più ampio respiro e di carattere nazionale come ad esempio il dibattito sulla decreto sicurezza e sul decreto Genova.

“In questi giorni si stanno tracciando le linee guida alla base dell’organizzazione di un lavoro di approfondimento di questi temi che possa poi portare a proposte reali e a soluzioni di qualità” concludono i tre rappresentanti. 

Articolo di Lunedì 4 Febbraio 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it