Condividi la notizia

SCUOLA ROVIGO

L’educazione all’affettività e sessualità per superare paure e tabù

Gli alunni delle scuole Riccoboni e Sante Zennaro a lezione sulle tematiche del cyber bullismo e sull’educazione all’affettività con gli esperti dell’Ulss 5 polesana 

0
Succede a:

ROVIGO - Sono iniziati presso le scuole secondarie di primo grado Riccoboni e Sante Zennaro, per le classi prime e seconde, gli incontri con educatori del Serd dell’azienda polesana Ulss 5 di Rovigo che propongono il progetto “Ragazzi On-line” che ha come obiettivo lo sviluppo dell’attenzione e del senso critico rispetto a credenze e comportamenti abituali nell’utilizzo dei nuovi media, nonché stimolare la consapevolezza sui rischi della rete e prevenire comportamenti di cyberbullismo.

Si tratta di lavori individuali, in piccolo e grande gruppo con compilazione di questionari, giochi interattivi, visione di filmati, seguiti da momenti di discussione. Gli incontri sono piaciuti ai ragazzi perché hanno potuto confrontarsi su come utilizzano i social, quanto tempo vi dedicano e se lo fanno con la presenza di un adulto.

Per le classi terze, sempre in questo stesso periodo, esperti dell’Ulss 5 di Rovigo sono venuti a trattare con i ragazzi, in una serie di incontri, il tema dell’educazione all’affettività e alla sessualità, utilizzando presentazioni su power point, giochi interattivi e guidando momenti di confronto. 

Per i ragazzi di 13 anni il periodo della pubertà è una fase delicata della loro vita, in cui si fanno più evidenti i cambiamenti del corpo, della voce, degli interessi e tutto questo può generare insicurezza, instabilità emotiva, che si ripercuote sui rapporti affettivi familiari e con il gruppo dei pari. Per i ragazzi parlare in gruppo con educatori che abbiano esperienza su come trattare queste tematiche è fondamentale, per superare paure e tabù e per vivere con meno ansia questo periodo della loro vita. 

Articolo di Venerdì 8 Febbraio 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it