Condividi la notizia

VIABILITÀ ROVIGO

“L’assurdo" senso unico di via Oberdan è ancora lì

Via Oberdan intasata da veicoli in continuazione che provocano un inquinamento acustico e ambientale

0
Succede a:
ROVIGO - Non tutte le idee dell’ex assessore Luigi Paulon sono state azzerate dal sindaco Massimo Bergamin (LEGGI ARTICOLO). Per un cittadino di Rovigo persiste ancora secondo lui “l’assurdo senso unico” che collega via Silvestri con via IV Novembre, via Verdi, via Mazzini, via Celio e via Oberdan, quest’ultima interessata anche dalla deprecabile modifica dei parcheggi ricavati sul lato opposto a quello del portico”.

Questo percorso, senza vie di uscita, stando alle parole del cittadino, convoglia una rilevantissima quantità di autoveicoli lungo la strada di via Oberdan, “provocando un inquinamento acustico e ambientale che forse solo una tangenziale in mezzo alla campagna potrebbe sopportare” spiega.

“Ma tant’è, si tratta solo di una via poco blasonata che ha il deprecabile ruolo di essere una modesta Cenerentola ‘senza Arte né Parte’. Qualcuno ogni tanto si indispettisce per il traffico, il rumore e le soste selvagge, ma prima o poi si stancherà di protestare, così che, quando finiranno le lamentele del popolo via Oberdan rinascerà più bella e più superba che prima”.
Articolo di Sabato 9 Febbraio 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it