Condividi la notizia

CARNEVALE ROVIGO

Manca l'assessore e salta la festa di carnevale al Sociale

La crisi di maggioranza non risparmia l'evento programmato al Teatro Sociale per il 23 febbraio

0
Succede a:
ROVIGO - L'attesissimo bis della faraonica festa di carnevale al teatro Sociale, fortemente voluta dall'amministrazione di Massimo Bergamin con il suo assessore alla cultura Alessandra Sguotti, vista la drammatica crisi di maggioranza che non consente di sapere se ci sarà un futuro per il sindaco-podestà, è stato annullato.


Manca ancora la comunicazione ufficiale, ma da Palazzo Nodari fanno sapere che il costoso evento non si terrà. Il format che doveva essere riproposto, come da libretto stampato della programmazione della 200esima stagione del Teatro Sociale, avrebbe previsto la cena di gala in costume con la possibilità di noleggiare quelli originali di scena della stagione lirica appena terminata, è la serata danzante con la platea del teatro trasformata in discoteca con il dj. L'anno scorso il noto imprenditore Rubens Pizzo in consolle fece furori.
Quest'anno verranno evitate quindi tutte le polemiche che seguirono nel 2018 dallo smantellamento delle sedute della platea dal costo eccessivo finanziato dalla Fondazione Rovigo Cultura all'uso di soldi pubblici per un evento che si rivelò quasi privato.

Per mascherine e coriandoli in piazza, invece, si confida ancora possa essere organizzato qualcosa prima delle calure estive.
Articolo di Mercoledì 13 Febbraio 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it