Condividi la notizia

AGGRESSIONE ROVIGO

Nuova versione: la collutazione non sarebbe avvenuta dentro il cc Le Torri 

Il direttore del centro commerciale: "E’ stato aggredito fuori dallo stabile l’uomo che ha avuto un alterco con un extracomunitario martedì 12 febbraio"

0
Succede a:

ROVIGO - Secondo il direttore del centro commerciale, Luigi Domenico Barbato, i fatti si sarebbero svolti fuori. Martedì 12 febbraio all’interno dei bagni de Le Torri, è intervenuta la Polizia e il personale del Suem, un italiano ha perso molto sangue, una ferita alla testa frutto di una collutazione.

“Il centro commerciale Le Torri Rodigine - sostiene Luigi Domenico Barbato - per l'aggredito è stato solo il primo posto dove potersi rimettere in sesto visto che risulta sempre un posto accogliente e disponibile per tutti. Realmente i fatti si sono svolti in un luogo che non è quello indicato e precisamente dove il mercato finisce incontrando viale del Sacro Cuore. Un giovane italiano, abituale cliente della Coop supermercato vede un extracomunitario maneggiare una busta contenente forse materiale che non farebbe bene ai nostri figli, e lo richiama e a questo richiamo il signore di colore reagisce con insulti e sproloqui gettandogli addosso la bicicletta, comperata sempre con i nostri soldi, causando la caduta a terra del ragazzo (un signore di mezza età a dire il vero, ndr) che sbattendo la testa si procura un piccolo taglio, ma l'ospite infuriato non contento sferra un calcio in faccia e subito dopo si dilegua e fa perdere le sue tracce”. 

All’interno del bagno dello stabile tracce di sangue ovunque, zero all’esterno. L’uomo era parecchio scosso.

“A questo punto cosa fa il malcapitato sanguinante cerca conforto nella prima struttura che può sostenerlo e ripulirlo della perdita di sangue, e dei colpi presi quindi i bagni del Cc Le Torri dove sostenuto dalle pattuglie della Polizia intervenute, dai sanitari e dal sottoscritto si rimette in ordine e si lava del sangue perso, e poi viste che le sue condizioni erano sufficientemente sanabili decide di sua spontanea volontà, essendo adulto e vaccinato, di andare a casa a pochi centinaia di metri per cambiarsi e ritornare a fare la spesa. Al suo ritorno trova anche i due Carabinieri di quartiere, ed il sottoscritto ancora scambiando alcune battute per cercare di far pesare meno possibile quello che sarebbe potuto capitare a chiunque tenga alla legalità. Ho cercato di offrirgli un caffè, ma lui ha ringraziato e è andato a fare la spesa. Grazie a questo semplice eroe solitario e grazie al tempestivo intervento delle Forze dell'Ordine sempre disponibili e altamente professionali fondamentalmente umane. Il centro commerciale Le Torri rodigine sta cambiando migliorando anche per Rovigo”

Articolo di Mercoledì 13 Febbraio 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it