Condividi la notizia

RUGBY TOP12

200 volte Bak

Andrea Bacchetti festeggiato speciale per il match tra Fiamme Oro e Calvisano. Con la maglia cremisi e quella della FemiCz Rovigo raggiunge 200 presenze in campionato

0
Succede a:

ROMA - A Rovigo è il “Sindaco”, e visti i tempi che corrono a Palazzo Nodari potrebbe farlo senza alcun problema, se non altro per la popolarità di cui gode. Trequarti ala delle Fiamme Oro, rodigino doc, 30 anni, Bak si appresta a raggiungere un traguardo importante in quella che potrebbe essere l’ultima stagione nel Gruppo Sportivo della Polizia di Stato, con la concreta possibilità di riabbracciare la sua Rovigo dalla stagione prossima. Umberto Casellato che nella sua prima stagione a Rovigo (2009-2010) non lo vedeva ancora pronto, discorso diverso con la gestione Polla Roux l’anno seguente, titolare inamovibile si è permesso anche il lusso di segnare una meta nella finale scudetto contro il Petrarca nel maggio 2011.

Ma Andrea Bacchetti con il Calvisano di Massimo Brunello (polesano doc che festeggerà sabato le 100 panchine con la squadra bresciana) ha un conto aperto. A dire il vero sulla panchina della squadra lombarda c’era Andrea Cavinato all’epoca, una meta spaziale nella prima semifinale scudetto al Battaglini che ancora rimane scolpita nell’album dei ricordi. Era il 28 aprile 2012, una serpentina con cambi di direzione a ripetizione che ha fatto scattare in piedi tutto lo stadio Battaglini (LEGGI ARTICOLO). Purtroppo quella meta non è bastata a raggiungere la seconda finale consecutiva, Paul Griffen dalla piazzola, nel match di ritorno, ha condannato i Bersaglieri all’ultimo minuto.  

E’ per tutti il golden boy. Negli anni lo sprint sui primi 30 metri si è affievolito, ma nel frattempo è aumentata la massa muscolare e l’esperienza. Con coach Guidi Andrea Bacchetti è un punto fermo della squadra, come nella gestione Casellato e Presutti, probabilmente la migliore degli ultimi anni per i cremisi (con la vittoria del Trofeo Eccellenza proprio al Battaglini contro il Rovigo.

12 giornate di campionato fin qui disputate per Andrea Bacchetti, 960 minuti totali (ovvero in tutte le occasioni ha disputato l’intera partita), minuti che arrivano fino 1120 con la Continental Shield (la terza coppa europea per club). Complessivamente sono 8 le mete realizzate, probabilmente sarebbero state di più se non avesse saltato due match per un leggero infortunio alla spalla.

Contro il Calvisano le Fiamme Oro si giocano le ultime possibilità di accedere ai playoff. La corsa della squadra di coach Guidi ora è sul Petrarca Padova che nel frattempo ha accumulato una serie incredibile di infortuni (ultimo in ordine tempo Lamaro), ma la formazione cremisi potrebbe fare una favore ai Bersaglieri battendo i vice campioni d’Italia visto che sono in testa con i rossoblù e Valorugby Emilia, prossimo avversario della squadra di Casellato.

Sette punti da recuperare sono tanti, ma la formazione cremisi ha il dovere di provarci, una sconfitta con Calvisano allontanerebbe ulteriormente il Gruppo Sportivo della Polizia di Stato dalle zone nobili della classifica. Tutto in 80 minuti nell’anticipo di sabato 17 febbraio, per Andrea Bacchetti ingresso in solitaria, un privilegio che viene riservato a chi raggiunge traguardi importanti.

Rugby Top12 Prossimo turno
sabato, 16 febbraio 2019
Fiamme Oro Rugby - Kawasaki Robot Calvisano  
Arbitro: Giuseppe Vivarini (PD)

Rugby Viadana 1970 - Mogliano Rugby 1969
Arbitro: Federico Vedovelli (SO)

domenica, 17 febbraio 2019
Lafert San Donà - S.S. Lazio R. 1927  
Arbitro: Marius Mitrea (UD)
Verona Rugby - Argos Petrarca Rugby  
Arbitro: Matteo Liperini (LI)
FEMI-CZ Rovigo - Valorugby Emilia 
Arbitro: Luca Trentin (LC)
Valsugana Rugby Padova - Toscana Aeroporti I Medicei 
Arbitro: Federico Boraso (RO)

La classifica del Campionato Italiano TOP12 è aggiornata (LEGGI ARTICOLO) come segue: Femi-CZ Rovigo, Kawasaki Robot Calvisano e Valorugby Emilia 53; Argos Petrarca Padova 49; Fiamme Oro Rugby 42; Toscana Aeroporti I Medicei 35; Mogliano Rugby 1969 26; Rugby Viadana 1970 e Lafert San Donà 25; Verona Rugby 22; Valsugana Rugby Padova 18; Lazio Rugby 1927 11

Articolo di Giovedì 14 Febbraio 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it