Condividi la notizia

TEATRO BALLARIN LENDINARA (ROVIGO)

Alessandro Haber e Lucrezia Lante Della Rovere nella struggente commedia sull’Alzheimer

Mercoledì 20 febbraio alle 21 va in scena il capolavoro di Florian Zeller. Due attori di prim’ordine ne sono i protagonisti   

0
Succede a:

LENDINARA (RO) - Ritorna la stagione di prosa al teatro Comunale Ballarin. Mercoledì 20 febbraio alle 21 sarà in scena Il padre di Florian Zeller, uno dei più quotati giovani commediografi francesi, interpretato magistralmente da Alessandro Haber nei panni di Andrea, il padre, e da Lucrezia Lante della Rovere, nelle vesti della figlia Anna.

Andrea è un uomo molto attivo, nonostante la sua età, ma mostra i primi segni di una malattia che potrebbe far pensare al morbo di Alzheimer. L’inesorabile avanzare della malattia spinge Anna, sua figlia, a proporgli di stabilirsi nell’appartamento che condivide con il marito, ma le cose non vanno del tutto come previsto: l’uomo si rivela essere un personaggio che non è affatto deciso a rinunciare alla sua indipendenza. La sapiente penna di Zeller racconta con il sorriso, l’ironia e la delicatezza lo spaesamento di un uomo la cui memoria inizia a vacillare e a confondere tempi, luoghi e persone,  l’autore ci conduce a vivere empaticamente le contraddizioni in cui il nostro protagonista incappa, il quale non riuscendo più a distinguere il reale dall'immaginario ci coinvolge con grande emozione in un percorso dolorosamente poetico.

La regia di Piero Maccarinelli racconta la vicenda dal punto di vista di Andrea, facendo provare allo spettatore lo stesso senso di spaesamento del protagonista.

C’è ancora qualche biglietto disponibile: per prenotazioni 0425 605667, mercoledì dalle 15 alle 18 in biblioteca comunale e dalle ore 19 al botteghino del teatro. Lo spettacolo è proposto dall’amministrazione comunale di Lendinara che fa parte del circuito regionale Arteven.

 

Articolo di Martedì 19 Febbraio 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Spettacoli e Cultura

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it