Condividi la notizia

LENDINARA

“Nessun rincaro a Lendinara”. Viaro presenta l’ultimo bilancio di mandato

Il prossimo 28 febbraio si voterà in Consiglio il previsionale in cui sono state annunciate anche assunzioni alla casa Albergo per anziani

0
Succede a:

LENDINARA (ROVIGO) - E’ un sindaco raggiante quello di Lendinara che annuncia zero rincari per i servizi e la previsione di nuove assunzioni alla casa Albergo per anziani

Tutto questo, grazie ad un bilancio previsionale (l’ultimo della gestione Viaro) che sarà portato al vaglio del Consiglio comunale il prossimo 28 febbraio. “I punti cardine delle scelte compiute – precisa il primo cittadino - coinvolgono la fiscalità in cui nessuna variazione tariffaria viene prevista in costanza dei servizi che, anzi, in qualche caso sono stati ampliati (tariffe scolastiche, utilizzo del teatro Ballarin)”. 

Nel nuovo piano triennale delle opere sono confermati l’impegno per il decoro urbano, la sistemazione delle strade (previsti 156mila euro di asfaltature) e la ciclabile contigua alla strada regionale 88; lavori che la nuova giunta che uscirà dal voto amministrativo prossimo avrà il compito di portare avanti. Qualche sindaco dei comuni vicini, invidia Viaro perché può contare sugli incassi delle multe provenienti dagli autovelox ma, non c’è dubbio, che anche la buona amministrazione contribuisce al risultato positivo di bilancio. “L’idea di fondo, prosegue il sindaco, è quella di continuare a gestire i conti comunali con un controllo capillare e costante e ritocchi mirati nelle voci di spesa (ben ventisei quest’anno)”. 

Non ci sono criticità sulla parte capitale della spesa e questo, con la reiterazione della domanda per l’estinzione anticipata dei mutui, consentirà di erogare contributi alla casa Albergo per abbattere l’incidenza della Tari dovuta, compensando così lo sbilancio ipotizzato nel previsionale dell’Ipab. Nei conti di bilancio sono inclusi i 740mila euro regionali per il “Fondo povertà”, in cui Lendinara è il comune capofila nell’Ulss polesana e che saranno destinati a sostegno dei disoccupati. Infine sono annunciate, dopo quella già operata con la nomina del direttore della Cittadella della cultura,  nuove assunzioni potenziando l’organico della polizia municipale e con la pubblicazione di due bandi per un’assistente sociale ed un architetto.
Ugo Mariano Brasioli

Articolo di Lunedì 25 Febbraio 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it