Condividi la notizia

SICUREZZA ROVIGO

Arrestato l’ultimo della banda di predoni che svaligiavano case in mezzo Veneto

Sgominata la banda che aveva colpito anche in Polesine con l'arresto dell’ultimo criminale ricercato dai Carabinieri di Este

0
Succede a:

ROVIGO - Preso anche l’ultimo. Risponderanno di aver colpito anche in città (LEGGI ARTICOLO), erano stati arrestati alle prime ore del 15 febbraio, una complessa ed articolata attività investigativa denominata “fiuto contro il crimine” condotta dai Carabinieri del comando Provinciale di Padova volta a disarticolare un gruppo criminale, composto per lo più da cittadini di origini croate, responsabile di numerosi furti in abitazione commessi nelle province di Padova, Venezia, Vicenza, Rovigo e Lucca.

La banda è stata individuata grazie alle indagini condotte dai Carabinieri della Compagnia di Este i quali sono riusciti a delineare un quadro probatorio di elevato spessore condiviso a pieno dalla Procura della Repubblica di Rovigo e successivamente dal Tribunale di Rovigo con l’emissione di ordinanze di custodia cautelare per 7 soggetti: Marko Bosjak, 49 anni, Luisa Braidich 56enne, Enthony Bosjak 26 anni, Roberto Bosjak 23 anni, tutti residenti  a Borgo Veneto (Pd), sono finiti in carcere, obbligo di dimora invece per J.D. 25 anni, J.R. 20 anni entrambi residenti a orte Franca (Bs) e F.P. 64 anni residente ad Ardesio (Bd). I primi 4 destinatari sono stati catturati a Borgo Veneto nella frazione di Saletto ed i restanti 3  destinatari di obbligo di dimora rintracciati nella province di Brescia e Bergamo.

A Villamarzana è stato arrestato Mario Rukavina, serbo di 52 anni,  l’ultimo ricercato della banda, era scappato prima del blitz dei Carabinieri.

Articolo di Martedì 26 Febbraio 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it