Condividi la notizia

TRIBUNALE ROVIGO

Ipotesi ex caserma impraticabile per Risi e Ruberto

Il presidente del tribunale ed il procuratore capo rispondono piccati alla proposta avanzata in assemblea dagli avvocati: “Solo disinformazione, ex Silvestri impossibile”

0
Succede a:

ROVIGO - Il presidente del tribunale e il procuratore della Repubblica replicano a agli avvocati che non vedono di buon occhio uno spostamento del palazzo di giustizia al Censer (LEGGI ARTICOLO). “Il compendio immobile denominato “Caserma Silvestri” - scrive il presidente del tribunale, Angelo Risi e il procuratore, Carmelo Ruberto – è stato interamente e definitivamente assegnato ad altra amministrazione dello Stato a seguito del parere negativo rilasciato dalla Direzione centrale dell'Agenzia del demanio a seguito di parere negativo espresso fin dal 14/072014 sulla richiesta in allora avanzata dall'amministrazione comunale e non più coltivata”. Quindi, secondo Risi, ogni notizia circa l'acquisizione di tali immobili o aree è da considerarsi priva di fondamento.

“Egualmente e a maggior ragione impraticabile – prosegue il presidente del tribunale – è la possibilità di occupare l'ex sede della Banca d'Italia portando ad otto le diverse ubicazioni del tribunale poiché tale edificio necessita di interventi per non meno di 2 milioni di euro, somma di cui l'amministrazione comunale non dispone”.

Risi afferma che il perseguimento dell'obiettivo costituito dalla riunificazione di tutti gli uffici giudiziari oltre a rispondere ad esigenze di razionalizzazione della spesa (oltre 300.000 euro l'anno versati a privati con una situazione unica in tutto il Veneto) rappresenta una necessità non eludibile.

“Tali motivazioni – scrivono presidente e procuratore lanciando una “stoccata” - sono destinate a prevalere sui singoli e privati interessi di pochi in favore del più generale interesse della collettività”.

Un ultimo affondo viene riservato proprio agli avvocati: “Si osserva, non da ultimo, che nonostante il fatto che la situazione precaria del tribunale sia sotto gli occhi di tutti da diversi anni mai, prima d'ora, si era palesata una qualunque fattiva iniziativa dell'avvocatura”.

Articolo di Giovedì 28 Febbraio 2019

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it